Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Lo Spezia archivia un campionato che resta nella storia. Ora la decisione su Thiago Motta

Lo Spezia archivia un campionato che resta nella storia. Ora la decisione su Thiago MottaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 24 maggio 2022, 09:30Serie A
di Niccolò Pasta

Trentasei punti, tre in meno di un anno fa, ma tanto basta per mantenere la categoria. Lo Spezia archivia il suo campionato con una salvezza mai stata in discussione nel girone di ritorno, dove la squadra di Thiago Motta ha messo il turbo, vincendo tutti gli scontri diretti e assicurandosi in anticipo la permanenza nella massima serie per il secondo anno di fila. Chiedere di più era impossibile a questo Spezia, in una stagione dalle molteplici difficoltà: l'addio di Italiano dopo il rinnovo di contratto, l'arrivo last minute di un tecnico alla prima, vera, esperienza come Thiago Motta, il cluster Covid scatenatosi in ritiro che non ha permesso la disputa di amichevoli e il blocco del mercato, che ha lasciato intatto lo stesso gruppo da agosto a maggio. Una sorta di girone dantesco, superato con merito e caparbietà dal gruppo bianco.

Stagione storica, ma ora il focus è il futuro: Thiago Motta verso l'addio
La stagione, come detto, è stata storica e ha confermato ancora una volta la bella favola del club ligure, che nonostante le montagne da scalare ha raggiunto nuovamente il suo obiettivo, confermando la propria crescita. Merito anche di Thiago Motta, che da un certo punto della stagione ha creato una sorta di scudo, alienando il suo gruppo da qualsiasi voce o distrazione, e traendo il massimo dalle energie positive dai suoi calciatori, con cui si è creato un rapporto molto speciale. Ma nonostante l'obiettivo raggiunto con merito e sudore, il futuro del tecnico in Liguria è tutt'altro che certo. A breve dovrebbe arrivare l'incontro definitivo tra l'allenatore italo-brasiliano e la dirigenza aquilotta, che sancirà con ogni probabilità l'addio di Motta, non senza rimpianti e nonostante un contratto che lo lega ai liguri per altre due stagioni. A quel punto partirà la caccia al nuovo allenatore, in attesa della sentenza del TAS di Losanna sul blocco del mercato, attesa per la settimana finale di giugno. Ma in quella data il nuovo Spezia sarà già rinato, con idee chiare e con l'umiltà che ha contraddistinto gli ultimi gloriosi anni.