Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Pandev non dimentica: "A Pechino ci rubarono la gara, solo così la Juve poteva vincere"

Pandev non dimentica: "A Pechino ci rubarono la gara, solo così la Juve poteva vincere"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 5 ottobre 2022, 16:30Serie A
di Raimondo De Magistris

L'ex attaccante del Napoli Goran Pandev è intervenuto ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss Napoli' per analizzare l'ottimo momento della squadra di Spalletti che ieri sera s'è imposta 6-1 sul campo dell'Ajax: "Sono molto felice per i tifosi del Napoli e per la squadra. So quanto ci tiene Napoli a fare bene, la squadra sta giocando il miglior calcio d'Europa e non è facile fare tanti gol in Europa e in Champions League".

Sull'exploit di Giacomo Raspadori: E' un ragazzo giovane, ha grande qualità e personalità. Viene dal Sassuolo dove non ci sono tanti tifosi, Napoli non è una piazza come le altre ma lui ha dimostrato tutte le sue qualità davanti ad un tifo caldo. Se il Napoli ti prende a quella età è perchè vuole investirci sul serio, la società non sbaglia questi acquisti. Il Napoli ha calciatore veloci, forti e tecnici. Anche la coppia difensiva si sta comportando bene. Spero possano portare un trofeo a fine stagione, la gente se lo meriterebbe.

Successivamente, Goran Pandev torna sull’espulsione di Pechino durante la sfida di Supercoppa italiana tra Napoli e Juventus: "Ricordo ancora oggi quella sera a Pechino, ci rubarono la partita. Solo così potevano vincere, buttandoci fuori 3-4 persone”.

Infine, un giudizio sul rendimento del connazionale Elmas e sugli obiettivi della squadra: "E’ cresciuto tanto, lui è un grande talento. Nell'ultimo anno è migliorato tatticamente, gli ho spiegato alcune cose. Lui deve stare tranquillo ed ascoltare il mister. Il Napoli è sulla strada giusta per vincere qualcosa d'importante. Può essere l'anno giusto per lo Scudetto”.