Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Udinese-Bologna 1-1, le pagelle: De Paul fa, Molina-Musso disfano. Orsolini a segno

Udinese-Bologna 1-1, le pagelle: De Paul fa, Molina-Musso disfano. Orsolini a segnoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 09 maggio 2021 06:34Serie A
di Luca Chiarini

Udinese-Bologna 1-1
Marcatori: 24' de Paul, 83' Orsolini

UDINESE

Musso 5 - Il primo pericolo concreto si materializza in chiusura di primo tempo: doppio tentativo del Bologna, prima di Soriano e poi di Palacio, sventato da due riflessi felini che per lui non sono una novità. La combina grossa sul retropassaggio di Molina, che lo manda in tilt: indugia in uscita e provoca il rigore trasformato da Orsolini.

Becao 6 - Il Barrow del primo tempo è poca roba, e agevola non poco le sue responsabilità in fase di contenimento. A ridosso del quarantesimo avverte una fitta: problema muscolare che lo costringe ad alzare bandiera bianca. (Dal 42' De Maio 6,5 - Attento e preciso, ingresso positivo).

Bonifazi 6,5 - Ha le spalle coperte dai due braccetti, che oggi adempiono al loro dovere lasciando le briciole agli avanti del Bologna. Pochi errori, contraerea di spessore.

Nuytinck 6,5 - Nel complesso il centro-sinistra è ben presidiato, senza acrobazie ma con tanto senso pratico. Cerca anche la soluzione personale con una botta da lontanissimo che impegna Skorupski.

Molina 5 - Qualche strappo d'interesse relativo sulla destra. Agglomera in un solo tempo due cadute in area per lui passibili di rigore: non è dello stesso avviso Santoro, che lo invita a rialzarsi senza troppi complimenti. Il penalty, scherzo del destino, finisce per provocarlo: dal suo retropassaggio maldestro verso Musso ha origine il fallo del portiere argentino.

De Paul 7 - Dieci come il traguardo della doppia cifra, ad un passo dopo il gol di oggi. Che è un prodigio: slalom gigante, mezza difesa bolognese a spasso e colpo da biliardo che lascia di stucco Skorupski. Una spanna sopra tutti.

Walace 6 - Muscoli e sostanza dai quali questa squadra proprio non può prescindere. Lui li garantisce, ha l'atteggiamento giusto e contribuisce alla tenuta stagna della squadra nella prima frazione.

Arslan 6,5 - In mezzo al campo si destreggia bene, interpretando la doppia fase come Gotti gli chiede. Filtro di buona caratura, cui alterna qualche iniziativa in proiezione offensiva che mette in apprensione la difesa rossoblù. (Dall'85' Forestieri s.v.).

Stryger Larsen 6 - Il fatto che l'Udinese non decolli fino in fondo sulle corsie può essere letto come una scelta deliberata, favorita dal vantaggio griffato De Paul. Lui pensa a difendere, saggiamente, e pungola quanto basta il dirimpettaio Tomiyasu.

Pereyra 5,5 - A lui tocca galleggiar sulla trequarti, appoggiarsi al riferimento centrale, girovagare per aprire voragini. Sa come muoversi, e si vede. Un po' a intermittenza, ma nel primo tempo fa il suo. Nella ripresa il calo è vistoso e non trascurabile.

Okaka 5,5 - Ha il compito di non far rimpiangere Llorente. Gotti punta forte sulla sua fisicità, che certamente tiene impegnati i due centrali del Bologna, ma potrebbe essere sfruttata meglio. Abnegazione ok, ma combina poco in zona gol.

Luca Gotti 6 - La squadra s'aggrappa ai soliti riferimenti: compattezza, unità d'intenti e grande accortezza. Piano che non si completa soltanto a causa della superficialità di Molina e dell'indecisione di Musso.

BOLOGNA

Skorupski 6 - Non è mai chiamato ad interventi particolarmente complessi, anche se non può nulla dinanzi al pezzo di bravura di Rodrigo De Paul, che si beve mezza difesa e lo lascia interdetto con un colpo da biliardo che lo prende in controtempo.

Tomiyasu 6 - L'unico neo è la chiusura un po' tardiva su De Paul, che gli ruba una manciata di frazioni di secondo per battere Skorupski. Per il resto è accorto, un riferimento solido.

Danilo 5,5 - Il peccato del suo primo tempo è quella marcatura troppo leggera su De Paul: lascia troppa libertà all'argentino, che gli sguscia via con una serpentina delle sue e mette fuori causa l'incolpevole Skorupski.

Soumaoro 5,5 - Non ha responsabilità dirette sul timbro di De Paul, ma colleziona qua e là qualche lettura errata e difetti di posizionamento. Non sembra totalmente a suo agio.

Dijks 5,5 - Non che Molina gli dia troppe noie, tutto il contrario. Ma forse, proprio per questo, ci si attenderebbe qualcosa di più da lui. Invece galleggia nella mediocrità, e combina poco. (Dall'82' Juwara s.v.).

Soriano 5,5 - Sembra patire un po' l'arretramento imposto dall'innesto sulla trequarti di Vignato. E infatti non è lui, per quaranta minuti abbondanti. Poi si ridesta dal torpore e confeziona l'occasione più ghiotta per il Bologna in tutto il primo tempo con una grande progressione. Nella ripresa torna però a nascondersi.

Schouten 5,5 - Un pomeriggio non brillante: dopo l'intervallo rischia grosso quando, già ammonito, interviene incautamente su Stefano Okaka. Santoro non estrae il secondo giallo: una decisione borderline e dunque passabile, ma Mihajlovic comprende l'antifona e lo richiama alla base. (Dal 62' Svanberg 6 - Entra bene, provocando un paio di pericoli dalle parti di Musso).

Skov Olsen 5 - Il duello vinto con Orsolini gli offre un jolly da non sprecare. Lui invece lo manda in frantumi con una prestazione incolore, nella quale non salta l'uomo né offre palloni invitanti ai compagni. La sostituzione poco oltre il sessantesimo è l'inevitabile conseguenza di tutto ciò. (Dal 63' Orsolini 7 - Provvidenziale: trasforma il rigore ed evita il k.o.).

Vignato 5,5 - Sente gli occhi addosso, lo si percepisce. E infatti inizialmente si fa prendere dalla frenesia, conclude un paio di volte senza preoccupare Musso. Poi più nulla, o quasi, fino all'uscita dal campo. (Dall'80' Poli s.v.).

Barrow 5 - In avvio ha un'occasione potenzialmente letale, con quel piattone nel cuore dell'area friuliana che s'infrange sullo scoglio della difesa bianconera. Non sa essere mortifero, fagocitato dalla compattezza della linea a tre avversaria. (Dal 61' Sansone 6 - Meno appariscente di Orsolini, ma fa il suo).

Palacio 6,5 - La conferma è scontata e inevitabile, dopo la tripletta con la Fiorentina. Lampi sparsi che però non portano a nulla nel primo a tempo, anche perché i compagni di ventura non è che appaiano particolarmente in forma. Anche oggi, nonostante tutto, è decisivo: opportunista sull'episodio del rigore, che si guadagna con un dribbling su Musso.

Sinisa Mihajlovic 6 - La aggiusta in corsa con i cambi, che risultano decisivi. E se questo Orsolini fosse partito dal primo minuto...

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Hakimi verso il PSG: le mosse dell'Inter. E quelle del Milan
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000