Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Focus TMW

La Top11 di Serie B: Benali-Ranocchia brillano in mezzo. Pohjanpalo autentico leader

La Top11 di Serie B: Benali-Ranocchia brillano in mezzo. Pohjanpalo autentico leader
lunedì 12 febbraio 2024, 12:49Serie B
di Tommaso Maschio

La ventiquattresima giornata di Serie B che va in archivio con una serie di prestazioni, singole e di squadra, notevoli. Spiccano, con un bel 7,5 in pagella i centrocampisti del Bari Ahmad Benali e del Palermo Filippo Ranocchia, oltre all’attaccante del Venezia Joel Pohjanpalo. In difesa, davanti a Brenno, il terzetto è guidato da Antonio Caracciolo autore di uno splendido gol contro la Sampdoria, mentre in mezzo al campo trovano spazio anche Bernabé del Parma e Strefezza del Como. In avanti, oltre al finlandese, spazio a Gliozzi, primo gol col Modena, e il ducale Benedyczak. Questa la Top11 stilata coi voti di TMW schierata con il 3-4-3:

Brenno (Bari) 7 - Mai pericolosamente impegnato nei primi 45 minuti di gioco. Nel secondo tempo commette una leggerezza prendendo con le mani un retropassaggio maldestro di Menez. Si fa subito perdonare con un super intervento salva risultato. Errore anche nel tempo di uscita in occasione del gol del Lecco ma, nelle due occasioni successive, effettua degli interventi da vero fuoriclasse.

Zampano (Venezia) 7 - Sulla sinistra corre su e giù per il campo facendo il bello e il cattivo tempo. In una delle prime discese lungo l’out confeziona l’assist perfetto per Pohjanpalo che trasforma con il sinistro. Nel secondo tempo trova la prima rete in campionato che sigilla una prestazione maiuscola.

Caracciolo (Pisa) 7 - Ordinato nelle chiusure difensive e preciso nel guidare la linea difensiva a tre del Pisa. Nel secondo tempo trova un gol a giro bellissimo che s’infila sotto l’incrocio dei pali.

Venturi (Cosenza) 7 - È stato un bel duello fino all'ora di gioco quello con Abiuso che vede vincitore il difensore del Cosenza, segue l'attaccante dei canarini e non gli concede varchi per colpire. Sempre puntuale.

Ranocchia (Palermo) 7,5 - Il migliore della mediana, così come nell'intero undici di Corini. Tra i pochi che emergono nei 45 minuti iniziali, molto complicati per i siciliani. Nella ripresa, invece, sblocca il match con un colpo di esterno destro.

Benali (Bari) 7,5 - Nel primo tempo fa tutto lui, recupera palla, imposta e realizza il gol del vantaggio con una splendida conclusione dal limite dell’area. I circa 20 minuti del secondo tempo rispecchiano la prestazione della prima frazione di gioco.

Bernabé (Parma) 7 - Oggi ha nuovamente dimostrato di non essere solo un talento, ma un giocatore pronto palcoscenici prestigiosi. Oltre al gol, che fa sembrare semplice ma non lo è, riesce a dare qualità e sfogo alla manovra del Parma. Quando c'è da essere ruvidi mette la giusta grinta e si sacrifica per la squadra.

Strefezza (Como) 7- Gli bastano 7 minuti per dimostrarsi nuovamente decisivo con un tiro velenoso che inganna Andrenacci. Cerca più volte il raddoppio, ma non ha altrettanta fortuna e viene spesso marcato strettissimo dagli avversari.

Benedyczak (Parma) 7 - La maschera, indossata per il brutto colpo al volto di settimana scorsa contro il Venezia, lo trasforma e restituisce un Benedyczak su alti livelli. Bellissima l'azione sul primo gol, realizza anche un ottimo assist sulla seconda rete. Riesce più volte a rendersi pericoloso, poi cala vistosamente e viene sostituito.

Pohjanpalo (Venezia) 7,5 - Ci prova subito con il destro dal limite ma alla seconda chance fa centro con un sinistro al volo che vale il vantaggio. Nella ripresa trova nel finale il go del tris che vale la doppietta personale e l’undicesimo gol in campionato. Autentico leader dei lagunari. Con lui il Venezia sogna.

Gliozzi (Modena) 7 - Il più classico dei gol dell'ex per sbloccarsi in questa stagione, è la prima gioia con la nuova maglia ed è un gol da attaccante di razza. Sfrutta al meglio il suggerimento di Gerli e spara sotto la traversa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile