Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Pisa-Perugia 2-1, le pagelle: capolavoro Marin, Casasola ci ha preso gusto

Pisa-Perugia 2-1, le pagelle: capolavoro Marin, Casasola ci ha preso gustoTUTTO mercato WEB
© foto di TuttoSalernitana.com
venerdì 24 febbraio 2023, 22:36Serie B
di Luca Esposito

Risultato finale: Pisa-Perugia 2-1

PISA
Nicolas 6 - Casasola lo spiazza dal dischetto, di fatto è l'unico tiro in porta degli ospiti eccezion fatta per un colpo di testa di Curado che blocca agevolmente.

Beruatto 6,5 - Un cross sbilenco dopo 2 minuti, poi è padrone assoluto della corsia di competenza. Si fa preferire quando spinge piuttosto che in copertura, laddove soffre la rapidità e la qualità di Casasola. Ma c'è tanto di lui nella rimonta che vale tre punti preziosissimi.

Barba 6,5 - Averlo al 100% è senza dubbio importantissimo per la squadra di D'Angelo, annulla Di Carmine e ci mette tutta la sua esperienza quando il Pisa resta in 10.

Esteves 6 - Protagonista in negativo in occasione del rigore fischiato a favore del Perugia, la distanza è ravvicinata ma il braccio è largo. Si fa apprezzare per alcune discese intraprendenti e di qualità. Dal 72' Calabresi 6 - Entra in una fase delicata del match e mostra personalità, procura anche il rosso di Paz.

Hermannsson 5 - La sua partita finisce anzitempo a causa di un rosso diretto che farà discutere per tutta la settimana. Sfortunato.

Nagy 6,5 - Qualità e quantità al servizio della squadra, si sacrifica molto dopo l'espulsione di Hermannsson. Nella ripresa alza il baricentro e partecipa a tutte le azioni offensive. Esce stremato, tra gli applausi. Dall'83' De Vitis sv.

Marin 7 - Segna un gol fantastico che vale da solo il prezzo del biglietto, un tiro al volo dai 20 metri col quale toglie la proverbiale ragnatela dall'incrocio.

Tourè 7 - Padrone assoluto del centrocampo, sembra ormai pronto per il salto di categoria. Una sua sponda di testa propizia la rete del pareggio, nel finale salva un gol fatto immolandosi su Matos.

Morutan 7 - Immarcabile nei primi 20 minuti, quando prende palla è imprendibile per tutti i difensori del Perugia. Non poteva che essere lui a segnare la rete del pareggio con un bellissimo tiro in diagonale. Dal 72' Sibilli 6 - Entra bene in partita e fa salire la squadra per difendere il prezioso vantaggio.

Gliozzi 6 - Non segna ma fa sempre la differenza, riesce da solo a mettere in apprensione il terzetto difensivo biancorosso. In costante crescita, palesa autostima. Dall'83' Masucci sv

Moreo 6 - Era partito bene, partecipa all'assalto iniziale del Pisa e mette in difficoltà Sgarbi. Poi il Pisa resta in dieci e viene sostituito. Dal 35' Caracciolo 6 - Prova positiva.

Luca D'Angelo 7 - Approccio super della sua squadra, abile a non abbattersi dopo lo 0-1 e il rosso ad Hermannsson. La vittoria in casa nella serata più anomala, c'è tanto del suo carattere nella rimonta sul Perugia di Castori.

PERUGIA
Gori 6 - Non può nulla sulle due reti del Pisa.

Struna 6 - Recuperato in extremis, scende in campo anche a causa dell'emergenza nel reparto difensivo. Fin quando regge fa il suo senza errori particolari. Dall'86' Vulikic sv

Sgarbi 5 - 20 minuti iniziali in apnea, i calciatori del Pisa sbucano da tutte le parti e fa fatica. Chiude male su Morutan che segna l'1-1.

Dell'Orco sv - Dal 14'Curado 5,5 - Anche lui non è al top dal punto di vista fisico, Gliozzi è cliente scomodo e lo porta spesso fuori posizione.

Casasola 7 - Ha un conto aperto col Pisa. Nel 2021 segnò al 95' il gol del 2-2 che permise alla Salernitana di avviare la fuga verso la A. Oggi la sblocca su rigore a coronamento di una partita di livello assoluto. Salterà la prossima per squalifica e sarà assenza pesante.

Bartolomei 6 - Sfida interessante contro Nagy, un duello molto fisico che tutto sommato finisce in parità. Si vede meno in fase offensiva. Dal 56' Capezzi 5,5 - Stavolta il suo ingresso non determina come accaduto nel recente passato.

Santoro 5 - Soffre molto la fisicità dei dirimpettai in maglia nerazzurra, si vede poco in avanti e chiude in ritardo su Marin che ha tutto il tempo per prendere la mira e segnare il gol decisivo. Dall'86' Iannoni sv

Paz 5 - Conquista il rigore, poi rovina una prestazione discreta con un fallo da rosso diretto su Calabresi. Salterà, al pari di Casasola e Kouane, la partita di sabato prossimo contro il Como.

Luperini 5,5 - Prima frazione di gioco incoraggiante, i suoi inserimenti dalle retrovie creano sempre qualche grattacapo ai difensori avversari. Si vede meno nella ripresa.

Kouan 5,5 - Piuttosto falloso, commette diversi falli e solo al terzo viene ammonito dal direttore di gara. Fatica contro Tourè, sale in cattedra soltanto a 15 minuti dalla fine del primo tempo. Non brillante. Dal 56' Matos 5 - Ha una buona chance nel finale, è l'unico guizzo in 40 minuti piuttosto anonimi.

Di Carmine 5 - E' vero che si muove tanto e che fa un lavoro dispendiosissimo, tuttavia in area di rigore non becca palla e chiude il match con zero tiri nello specchio della porta.

Fabrizio Castori 5 - In avvio la sua squadra soffre troppo. Paradossalmente viene meno in quella che è la sua caratteristica principale: la gestione del vantaggio. 0-1 in 10 contro 11, 2-1 in sei minuti. Così non va e si rischia di vanificare la grande rimonta fatta tra dicembre e febbraio. Certo, le assenze hanno pesato tanto.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile