Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

2 aprile 1998: il Vicenza vince contro il Chelsea per 1-0. È a un passo dalla finale di Coppa Coppe

2 aprile 1998: il Vicenza vince contro il Chelsea per 1-0. È a un passo dalla finale di Coppa CoppeTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 2 aprile 2023, 00:00Accadde Oggi...
di Andrea Losapio

Dalla terza serie alla semifinale di Coppa delle Coppe in cinque anni. Succedeva anche questo quando il calcio non era fatto solamente da sponsor ricchissimi e proprietari altrettanto facoltosi. Ed è la storia del Vicenza degli anni novanta, quando i biancorossi sembravano destinati a una gloria imperitura dopo avere vinto la Coppa Italia l'anno prima. Sconfitta per uno a zero all'andata, gol di Fabio Pecchia, vittoria per 3-0 - ai supplementari - al ritorno, quando c'era un doppio confronto a determinale la finale. Maini, Rossi e Iannuzzi, un capolavoro all'italiana.

Quasi come quello accaduto l'anno successivo, proprio in Europa. Il debutto è contro il Legia Varsavia, 2-0 firmato da Luiso e Ambrosetti, mentre al ritorno è 1-1. Ostacolo successivo gli sconosciuti (allora) dello Shakhtar Donetsk, battuti sia all'andata che al ritorno. Curiosità: per gli ucraini andò a segno Atelkin, meteora del Lecce nell'annata successiva. Ai quarti di finale una passeggiata olandese, visto che l'andata finisce 1-4 per il Lane, 5-0 al ritorno senza particolari problemi.

Si arriva così al 2 aprile del 1998, quando al Menti di Vicenza c'è il Chelsea di Gianluca Vialli, player manager. È l'ultimo ostacolo verso una finale impensabile. L'undici è questo: Brivio, Belotti, Mendez, Dicara, Viviani, Schenardi, Di Carlo, Ambrosini, Ambrosetti, Zauli, Luiso. Allenatore, ovviamente, Francesco Guidolin. Al quindicesimo c'è addirittura il vantaggio di Zauli che con un dribbling e il sinistro va a ricamare l'1-0 con cui terminerà la partita. Il Chelsea sfiora il gol in diverse occasioni, senza però riuscire a sfondare. Al ritorno, purtroppo, sarà altra storia.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile