Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW Radio

A.Di Chiara: "Fiorentina, Italiano dovrà essere bravo a leggere questa finale"

A.Di Chiara: "Fiorentina, Italiano dovrà essere bravo a leggere questa finale"TUTTO mercato WEB
mercoledì 29 maggio 2024, 14:28Altre Notizie
di TMWRadio Redazione
Maracanã
TMW Radio
Maracanã
Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Tenerani:" Italiano potrebbe avere qualche ripensamento sul suo futuro lontano da Firenze: Di Chiara:" La vittoria di oggi può cambiare il giudizio su Italiano." Impallomeni:" Da Palladino a Italiano non vedo grosse differenti."
00:00
/
00:00

L'ex calciatore Alberto Di Chiara a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, ha parlato della Fiorentina.

Fiorentina, è il giorno della finale:
"Bisogna vedere come stanno i singoli, lo stato di forma fisico e mentale. A seconda di quello adatti la formazione. Se non gioca Beltran al suo posto c'è Bonventura. L'importante è che Italiano sappia leggere in corsa la partita e rimediare a eventuali errori".

L'Olympiakos arriva avendo eliminato una squadra importante può incidere?
"Si gioca molto sull'aspetto psicologico, sarà importante l'inizio dove non devi avere paura. Conta lo stato nervoso e l'atteggiamento, al di là dei moduli".

Che succederà poi con Italiano?
"Sono cose imprevedibili. Già da prima della morte di Barone le cose sembravano segnate, con un addio deciso e un progetto senza Italiano. Ma le cose possono cambiare. La vittoria può condizionare tutto, anche la valutazione del tecnico nella sua esperienza alla Fiorentina. Oltre a mettere una coppa in bacheca, potresti fare il salto di qualità in un'altra coppa che la società aspetta da anni".

Chi per il post-Italiano?
"Dipende da come finisce la finale. Forse ti serve un allenatore che abbia un minimo di esperienza per affrontare nel caso l'Europa League. E poi le scelte si basano anche sui rapporti interpersonali, oltre che sul budget. Io sono uno di quelli che a meno che non sei una piazza a cui serve un nome importante, spenderei i soldi per i giocatori e non sul tecnico".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile