Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw radio

Daino: "Juve incompleta, non è ancora all'altezza di Milan e Inter"

TMW RADIO - Daino: "Juve incompleta, non è ancora all'altezza di Milan e Inter"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
martedì 5 luglio 2022, 15:42Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Daniele Daino, ex calciatore e tecnico, ha parlato di mercato e non solo a TMW Radio, durante Maracanà.

Lukaku e Inzaghi, chi la vivrà di più come un riscatto questa stagione?
"Lukaku deve riscattare, ci si aspettava che il Chelsea avrebbe avuto quell'attaccante che fa la differenza ma a volte le dinamiche portano ad altri esiti. Era un calcio molto diverso da quello di Conte. Lui ritorna all'Inter per sua scelta e poi ne ritrova una squadra non molto lontana dai concetti di Conte. Sicuramente Conte è più martello di Inzaghi e lo Scudetto non è arrivato per questo, perché si è persa nei momenti chiave. Se la sfida sarà importante per Lukaku, quello di Inzaghi comincia ad essere importante ancora di più. Adesso è il momento di vincere qualcosa d'importante, ossia il campionato. Se non dovesse farlo, si parlerebbe di un Inzaghi comunque buon allenatore ma farebbe un passo indietro".

Qual è il difensore che vale di più oggi in Italia?
"Per qualità e completezza Koulibaly. Diventa insostituibile e chi lo prende sa che sposta la bilancia. Ti sposta veramente tanto, il più completo è lui. E' la massima espressione, dopo l'addio di Chiellini, il centrale più forte del campionato. Leggo di Skriniar valutato 70 milioni, ha grandi qualità ma non è un giocatore che vale certe cifre. La Juve con De Ligt ha perso come investimento. Anche lì sento clausole importanti, per un giocatore che in tre anni è passato tra tecnici importanti come Sarri e Allegri. Oggi se devi mettere a posto la difesa, trovare centrali è difficile. La Juventus sta lasciando troppo da parte questo ruolo. Nonostante Pogba, Di Maria e Zaniolo, rimarrebbe incompleta e non la metterei alla pari di Milan e Inter".