Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Premier League al via - Una sola novità in panchina. Conte tiene alto il tricolore

Premier League al via - Una sola novità in panchina. Conte tiene alto il tricoloreTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Getty/Uefa/Image Sport
venerdì 5 agosto 2022, 17:27Calcio estero
di Gaetano Mocciaro

Stasera Crystal Palace-Arsenal apre la Premier League 2022/23. Conosciamo meglio il campionato che sta per partire, iniziando dagli allenatori:

UN SOLO CAMBIO PANCHINA - Incredibile, ma vero, dei 20 allenatori che si presentano ai nastri di partenza solo uno è nuovo: si tratta di Erik ten Hag, nuovo manager del Manchester United. Peraltro, il cambio panchina dei red devils era annunciato addirittura da novembre, quando Ole Gunnar Solskjaer fu esonerato e al suo posto venne affidata la conduzione ad interim della squadra a Ralf Rangnick. L'olandese è il sesto allenatore del dopo-Ferguson con l'obiettivo di riportare i red devils ai fasti del Sir.

IN OTTO SOTTO L'UNION JACK - In quello che è il torneo più internazionale al mondo, la percentuale di allenatori britannici è comunque ancora dignitosa: 8 su 20 sono sudditi di Sua Maestà, la Regina Elisabetta, rappresentando tutte le nazioni del Regno Unito: l'Inghilterra (Gerrard, Parker, Potter, Lampard e Howe), la Scozia (Moyes), il Galles (Cooper) e l'Irlanda del Nord (Rodgers).

CONTE, THE ITALIAN JOB - Il tecnico salentino tiene viva la quota italiana. Salvo l'inizio della passata stagione, che ha visto comunque entrare in corsa proprio Conte, oltre a Claudio Ranieri, l'ultima stagione senza italiani in panchina è il 2014/15. Ci sono grandi aspettative nel manager degli Spurs, che è riuscito a trascinare la squadra in Champions. Il mercato è stato fatto su misura per lui e quest'anno si può sognare.

ARSENAL - Mikel Arteta
ASTON VILLA - Steven Gerrard
BOURNEMOUTH - Scott Parker
BRENTFORD - Thomas Frank
BRIGHTON - Graham Potter
CHELSEA - Thomas Tuchel
CRYSTAL PALACE - Patrick Vieira
EVERTON - Frank Lampard
FULHAM - Marco Silva
LEEDS - Jesse Marsch
LEICESTER - Brendan Rodgers
LIVERPOOL - Jurgen Klopp
MANCHESTER CITY - Pep Guardiola
MANCHESTER UNITED - Erik ten Hag
NEWCASTLE - Eddie Howe
NOTTINGHAM FOREST - Steve Cooper
SOUTHAMPTON - Ralph Hasenhuttl
TOTTENHAM - Antonio Conte
WEST HAM - David Moyes
WOLVERHAMPTON - Bruno Lage