Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Xavi: "Le rimonte del Real? Se li avessimo tenuti in vita non avremmo vinto 0-4 a Madrid"

Xavi: "Le rimonte del Real? Se li avessimo tenuti in vita non avremmo vinto 0-4 a Madrid"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 6 maggio 2022, 18:28Calcio estero
di Michele Pavese

Il Real Madrid è in finale di Champions League e questo risultato straordinario ottenuto dalla squadra di Ancelotti dà ancor più valore al 4-0 con cui il Barcellona vinse al Bernabeu qualche settimana fa. Lo sa bene Xavi, che ha dichiarato in conferenza: "Abbiamo apprezzato il 4-0 in quei momenti e anche adesso. Ma questo non ci ha portato alcun titolo. Penso che siamo stati bravi a chiudere la partita. La storia dice che se perdoni il Real e non segni lo 0-2 o lo 0-3, ti rimonta. Se avessero segnato un gol... È il loro DNA, noi abbiamo un altro tipo di gioco. Diamo molta importanza a quel risultato, ovviamente. Vincere in quel modo ci fa capire come dobbiamo giocare".

L'obiettivo del prossimo anno è raggiungere almeno le semifinali di Champions League?
"Non possiamo pensare a obiettivi futuri. Ora dobbiamo arrivare in Champions League. Poi ci saranno gli acquisti e la pianificazione economica e vedremo e valuteremo gli obiettivi. A novembre mi hanno detto che l'obiettivo principale del Barça era quello di entrare in Champions League. Poi abbiamo pensato di poter vincere qualcosa, vedremo il prossimo anno. Ma è chiaro che l'obiettivo è sempre stato entrare in Champions League. Dobbiamo essere realistici perché questa è la nostra situazione".

Che atmosfera ti aspetti a Siviglia?
"Mi aspetto un rivale che ha fiducia. Stanno volando, stanno vivendo un'ottima stagione, storica. Dobbiamo congratularci con il Betis e Pellegrini, domani ci aspetta una partita difficile. Hanno buone individualità e anche un buon gioco di squadra".

Perché avete deciso di fare il pasillo?
"Per noi è un segno di rispetto e sportività, senza altro. Il Betis se lo merita. Se non insegnassimo questi principi, commetteremmo un errore. All'epoca lo facemmo senza problemi anche per il Real Madrid. Il resto sono polemiche inutili".

Quanto conta il rinnovo di Gavi?
"Molto. L'ho detto molte volte. È un giocatore moderno e spero che raggiungano un accordo. So che la volontà del giocatore, dell'agente, Iván de la Peña e del club è che continuino. Sarebbe una buona notizia".