Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il Sassuolo chiude una stagione disastrosa: altro ko e retrocessione in Serie B 10 anni dopo

Il Sassuolo chiude una stagione disastrosa: altro ko e retrocessione in Serie B 10 anni dopoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 20 maggio 2024, 00:33I fatti del giorno
di Pierpaolo Matrone

Dopo dieci anni di Serie A, la favola Sassuolo scrive il capitolo più triste e difficile della sua recente storia. La retrocessione in Serie B è dura da digerire, soprattutto dopo tutto quello che il club ha vissuto in questo lungo periodo. Con il culmine raggiunto nella stagione 2015-2016 con Di Francesco in panchina: 6 posto finale con 61 punti, record assoluto con la prima storica qualificazione ai preliminari di Europa League. Da quel momento sono passati 8 anni e francamente il percorso sembrava non dover prevedere qualcosa di così negativo. E invece il Sassuolo, in virtù della sconfitta interna con il Cagliari e dei risultati del pomeriggio retrocede in Serie B con una giornata di anticipo rispetto alla fine del campionato.

La prossima partita con la Lazio sarà l’ultima in Serie A dopo tanto tempo. I numeri sono impietosi e c’è poco da recriminare sul risultato sportivo: 29 punti in classifica con un bilancio di appena 7 vittorie, 8 pareggi e 22 sconfitte. 74 reti subite a fronte di 42 segnate. Di errori ne sono stati fatti tanti. Anche in sede di mercato. In estate la partenza di un giocatore come Frattesi non è stata compensata nella maniera giusta e anche a gennaio forse si poteva e doveva fare qualcosa in più. Anche se parlare dopo è sempre più facile.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile