Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Jacobelli su Tonali: "Decisione dei giudici la migliore che il calciatore potesse desiderare"

Jacobelli su Tonali: "Decisione dei giudici la migliore che il calciatore potesse desiderare"TUTTO mercato WEB
domenica 5 maggio 2024, 08:28Rassegna stampa
di Andrea Piras

Nel suo articolo di fondo pubblicato su Tuttosport, Xavier Jacobelli ha parlato di Sandro Tonali: "Sandro Tonali ha consegnato il suo cellulare alla giustizia sportiva inglese, autodenunciandosi per 50 scommesse illecite, effettuate fra il 12 agosto scorso, giorno del suo debutto in Premier League con la maglia del Newcastle e il 12 ottobre, quando è stato interrogato dagli inquirenti italiani a Coverciano, nel ritiro della Nazionale. Ai giudici della Football Association, Tonali ha fornito piena collaborazione.

Ha confessato di avere scommesso per quattro volte sulla vittoria del suo Newcastle, affermando di averlo fatto non per smania di denaro, ma perché malato di ludopatia. Prima di essere interrogato, l’ex rossonero si è ridotto lo stipendio del 90 per cento, lui che, all’atto del trasferimento dal Milan ai Magpies, aveva sottoscritto un contratto quinquennale in cambio di circa 8 milioni di euro netti a stagione, mentre ai rossoneri erano andati 64 milioni di euro, trasformando il centrocampista nel calciatore italiano più costoso di sempre in Premier.

Mercoledì 8 maggio, Sandro compirà 24 anni. Di certo, la decisione dei giudici (due mesi di squalifica, pena sospesa, multa di 20 mila sterline, poco più di 23 mila euro) è stata la migliore che il calciatore potesse desiderare: non prolungherà la sanzione inflittagli dalla federazione italiana, in scadenza il 30 agosto".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile