Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Spagna, il ct De La Fuente sicuro: "Il girone con Italia, Croazia e Albania? È il più duro di tutti"

Spagna, il ct De La Fuente sicuro: "Il girone con Italia, Croazia e Albania? È il più duro di tutti"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 13 giugno 2024, 08:48Rassegna stampa
di Stefano Bertocchi

"Mi sembra l'edizione con il livello tecnico più alto della storia". Parole e musica di Luis De la Fuente, ct della Spagna e avversario dell'Italia nella fase a gironi di Euro 2024, durante l'intervista concessa a La Gazzetta dello Sport: "Non è rimasto fuori nessuno, mi aspetto un torneo apertissimo, senza un favorito chiaro e con 8-10 squadre in grado di vincere, tra le solite grandi e le rivelazioni. Può essere un Europeo storico per il calcio, di quelli che segnano un'epoca".

E il nostro girone?
"Il più duro di tutti, ma non importa: per vincere bisogna battere i migliori e siamo qui per questo. Per provarci. Con Croazia e Italia abbiamo giocato all'ultimo Europeo e in Nations League l'estate scorsa. La squadra di Dalic ha cambiato meno rispetto a Spagna e Italia, a cominciare dal ct. Gli anni passano per i giocatori chiave, ma la Croazia è sempre li ha un sentimento patrio insuperabile, in nazionale trovano una coesione incredibile. È impressionante come un Paese così piccolo possa produrre tanti calciatori di grande livello. Fatte le debite proporzioni è un po' quello che succede nei Paesi Baschi. E occhio all'Albania, magari sconosciuta al grande pubblico ma con tanti elementi validi e un allenatore che ha dato alla squadra uno stile dinamico e aggressivo. Giocano bene, fa- ranno male a chi si distrarrà".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile