Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Zazzaroni sul CorSport: "Messi campione, non leader. Paredes? Peccato di sopravvalutazione"

Zazzaroni sul CorSport: "Messi campione, non leader. Paredes? Peccato di sopravvalutazione"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 23 novembre 2022, 08:13Rassegna stampa
di Luca Chiarini

Attenzione a dare per morta l'Argentina. L'avvertimento arriva dalle colonne del Corriere dello Sport, e porta la firma di Ivan Zazzaroni: "La prima uscita della fase finale di un Mondiale può anche essere sporcata di brutto - sottolinea il giornalista -, lo dice la storia: do you remember Italia-Irlanda 0-1 del 18 giugno ’94, edizione nella quale arrivammo in finale col Brasile?". Zazzaroni si sofferma poi su Messi, tornato nel mirino della critica dopo il tonfo di ieri: "Ho sentito e letto di tutto in queste ore sulla nazionale sudamericana e naturalmente su Messi, che da anni ne è l’immagine e gran parte della sostanza tecnica: la solita masturbazione emotiva praticata da chi non vede l’ora di demolire l’idolo e, per l’occasione, spiegare che - sì - Leo è un campione, ma non un leader. Non possiede, insomma, la personalità di Maradona, né di guide come Iniesta e Xavi e Pujol, ai quali deve tanto". La chiosa del giornalista è dedicata ad uno juventino: "Un discorso a parte merita Paredes, spacciato per risolutore dei problemi della Juve prima che della Seleccion. Un autentico peccato di sopravvalutazione".

Primo piano
TMW Radio Sport