Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Dal Gallo al centrale, è una Roma no stop. E Pinto piazza anche gli esuberi

Dal Gallo al centrale, è una Roma no stop. E Pinto piazza anche gli esuberi
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 9 agosto 2022, 08:15Serie A
di Dario Marchetti

Qualche giorno in Portogallo lavorando da remoto dopo la vittoria della Conference League. Queste le uniche vacanze di Tiago Pinto tra la stagione appena conclusa e quella che sta per cominciare. Meno cinque all’esordio della Roma con la Salernitana e il lavoro del gm è ancora tanto nonostante ieri sia stato una giornata molto prolifica sul piano delle uscite. Villar ufficiale alla Sampdoria, Carles Perez annunciato dal Celta Vigo in prestito oneroso a un milione con diritto di riscatto a dieci più un paio di bonus e la trattativa con il Fulham che procede per Kluivert. Trova qualche intoppo quella di Shomurodov al Bologna, mentre Diawara continua a rispedire al mittente tutte le offerte che i giallorossi e il suo agente gli mettono davanti, ma il grosso del lavoro in uscita è stato fatto. Per questo a Trigoria contano le ore che separano Mourinho dal sesto colpo dell’estate: Andrea Belotti. Già domani può essere il giorno giusto per la fumata bianca visto che le uscite in attacco liberano posto all’ex Torino, ormai svincolato e già in accordo con la Roma sulla base di un triennale a 2,8 milioni di euro a stagione più bonus a salire.

L’obiettivo è regalarlo allo Special One prima della Salernitana anche se poi servirà un po’ di tempo al Gallo per entrare in condizione, così come servirà ancora qualche giorno per accelerare anche sul fronte difensore centrale. La corsa è a due tra Zagadou, svincolato anche lui, e Bailly che invece arriverebbe in prestito con diritto di riscatto dal Manchester United. I Red Evils dovrebbero partecipare anche a parte dell’ingaggio in stile Psg con Wijnaldum (verrà presentato oggi alle 14 a Trigoria) e per questo Tiago Pinto continua a lavorare su più tavoli nonostante sull’ex Borussia i dubbi maggiori siano legati alle sue condizioni. Tanti gli infortuni e l’impossibilità di svolgere la preparazione con la squadra potrebbe aumentare il rischio di ricadute. La Roma farà tutte le valutazioni del caso, ma un centrale allo Special One lo regalerà, accontentandolo in tutto e per tutto.