Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Del Piero: "Futuro Allegri? Le cose sono abbastanza chiare, dipende da come uno vuole vederle"

Del Piero: "Futuro Allegri? Le cose sono abbastanza chiare, dipende da come uno vuole vederle"TUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
lunedì 22 aprile 2024, 15:00Serie A
di Simone Bernabei

Alessandro Del Piero ha parlato alla Gazzetta dello Sport commentando la situazione attuale della Juventus e le voci riguardanti i possibili scenari futuri legati alla panchina e al lavoro di Massimiliano Allegri:

Come si vede da lontano la situazione di Allegri e il dibattito che c’è attorno alla sua figura?
"Lungi da me mettermi in mezzo a questo tipo di cose. Sì, vedo e leggo che si parla tanto di Allegri e della Juve, ma a mio avviso le cose sono abbastanza chiare, poi dipende da come vuoi vedere la situazione. Si può dire che tanto Allegri come la Juve hanno fatto tutto quello che dovevano fare o al contrario che si poteva far di più, o un mix delle due cose. Io non decido né sono mai stato interpellato in questo senso".

Un'idea però se la sarà fatta.
"Diciamo che è senz’altro un momento particolare per la Juve e lo è ormai da diversi anni. Hanno avuto a che fare con diverse sfide dentro e fuori dal campo, devono riuscire a mettere a posto le cose una a una e si tratta di un percorso lungo. E non è semplice perché alla Juve non c’è mai tempo, ha gli occhi del mondo addosso e tutto viene amplificato. Questo non è un momento semplice per nessuno. C’è grande pressione: va sopportata, gestita, e in un mondo ideale trasformata in energia positiva. La Juve ce l’ha fatta per diversi mesi, ultimamente no: in campionato sono arrivate diverse brutte battute d’arresto. Detto questo, ripeto, le valutazioni più profonde e le eventuali soluzioni da prendere le lascio a chi è del settore e a chi può e deve decidere veramente. Io resto un outsider".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile