Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Il Belgio rilancia Lukaku, in una partita segna quanto in tre mesi. Futuro? Servono gol e lo sconto

Il Belgio rilancia Lukaku, in una partita segna quanto in tre mesi. Futuro? Servono gol e lo scontoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 26 marzo 2023, 08:15Serie A
di Ivan Cardia

Tre gol in novanta minuti, tre gol in sette mesi di campionato. Ma a Romelu Lukaku si può fare lo sconto. Dando per buona la sua stagione da inizio 2023, cioè da quando pare essersi messo alle spalle in via definitiva qualsiasi problema fisico, il centravanti dell'Inter ha segnato tre gol in tre mesi: uno in Champions, seppur pesantissimo. E due in campionato. Sono bastati 85 minuti contro la Svezia, di fronte a Ibra a questo punto non amico ma neanche più nemico, per eguagliare il bilancio.

Il Belgio rilancia Big Rom. È una tripletta, quella siglata l'altra sera con i Diavoli Rossi, che può rappresentare un'iniezione di fiducia non da poco. In questa stagione, mondiale compreso, Lukaku non si è visto. Quale sia quello vero, considerato che il meglio l'abbiamo visto proprio in Italia nel biennio di Conte, è una domande che riguarda tutta la sua carriera. Sta di fatto che ha sempre fatto molto meglio di questo ritorno nerazzurro. E che, se è vero che segnare aiuta a segnare, il primo ad aver sorriso venerdì sera sarà stato Simone Inzaghi.

La ricetta per il futuro? Gol… E lo sconto. Così, incrociando le dita perché la sosta per le nazionali si sta rivelando un piccolo campo minato per tutti e per l'Inter in particolare - a proposito: Skriniar preoccupa, Dzeko meno, Barella no - alla Pinetina si aspettano un Romelu tirato a lucido per il finale di stagione. E poi il futuro, chissà. Il ritornello è noto: l'Inter non è soddisfatta della stagione del belga. Sarebbe stato il contrario, a maggior ragione se si considera che l'operazione grava sulle casse nerazzurre per quasi 26 milioni di euro al lordo: a spalmarli su cinque gol stagionali vengono il brividi. Nei giorni scorsi Marotta, reo confesso di bugie bianche delle quali si è più volte dichiarato un fan, ha mandato messaggi in bottiglia al Chelsea: a luglio Lukaku torna a Londra, poi si vedrà. Tradotto in mercatese: se a Romelu servono gol per tenersi stretta l'Inter, e questi tre col Belgio fanno ben sperare, all'Inter serve uno sconto dai Blues per riproporre l'operazione.