Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Le pagelle del Torino - A lezione di geometria con Sasa Lukic. Treno Singo

Le pagelle del Torino - A lezione di geometria con Sasa Lukic. Treno SingoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 23 aprile 2022, 17:02Serie A
di Niccolò Pasta

Risultato finale: Torino-Spezia 2-1

Milinkovic-Savic 6 - Dopo sei panchine di fila, il portiere serbo torna titolare e vive novanta minuti di grande tranquillità. Pochi interventi ma precisi, pomeriggio di riposo, sporcato solo dal gol su rigore di Manaj a tempo scaduto.

Zima 6 - Sembra nervoso all’approccio alla sfida, ma dopo pochi minuti si scrolla di dosso tutti i timori, giocando una gara attenta, pulita e con anche molto coraggio, spingendosi anche diverse volte nella metà campo dello Spezia.

Bremer 6,5 - La lotta con Manaj è impari, con il brasiliano che vince ogni singolo duello contro lo sconsolato albanese, che ci prova in ogni modo ma non riesce a conquistare centimetri. Un po’ più in difficoltà nella ripresa contro la velocità di Antiste, che lo costringe ad un giallo e a 45’ più in apnea. Dal 75’ Djidji 5,5 - Un quarto d'ora di amministrazione, macchiato dal fallo da rigore commesso a tempo scaduto su Manaj.

Rodriguez 6 - Normale amministrazione per l’ex Milan, che dei difensori è però quello che si vede meno, non abbozzando quasi mai discese sulla sua corsia. Anche un paio di imprecisioni in fase di scarico, ma gara pienamente sufficiente. Esce all’intervallo per un problemino fisico. Dal 46’ Buongiorno 6 - L’ingresso di Antiste coglie di sorpresa il Torino e il difensore granata, che alla lunga però si disimpegna senza grandi affanni.

Singo 6,5 - Un treno sulla fascia, si amalgama alla grande con Seck, con cui scambia più volte palla affondando sulla destra. Bene anche in inserimento e in zona cross, prestazione maiuscola. Dall’85’ Ansaldi sv

Lukic 7,5 - A lezione di geometria, in cattedra Sasa Lukic. Sblocca la partita con un rigore glaciale, guadagnato dal Torino grazie ad un suo laser-pass che mette in porta Sanabria. Gioca a testa alta, sempre di prima, con idee chiarissime e siglando la prima doppietta in carriera in Serie A: gara super, giocatore trasformato da Ivan Juric.

Ricci 6 - In coppia con Lukic gioca una gara solida, attento a non concedere campo allo Spezia e diligente in fase di smistamento. Sua la buona palla ad inizio ripresa che per poco non manda in gol Sanabria.

Vojvoda 6 - Meno aggressivo di Singo, attacca a fasi alterne a sinistra, mettendo in area un paio di cross interessanti.

Seck 6,5 - Molto nel vivo del gioco sin da inizio gara, venendo a giocare parecchio dentro al campo, va vicino al primo gol in A con una spaccata volante su cross di Pjaca, poi ci riprova ubriacando Nikolaou con un doppio passo, prima di sbattere contro Provedel. Attivo, voglioso, intraprendente: la sua vera presentazione alla Serie A. Dal 62’ Praet 6 - Torna in campo dopo un lungo infortunio e partecipa al buon finale del Torino.

Pjaca 6 - Si accende ad intermittenza, lasciando le luci della ribalta a Seck. Si rende comunque pericoloso in diverse circostanze, prima servendo un gran pallone all’ex SPAL, poi andando a sbattere contro Erlic con un tiro destinato all’angolino. Dal 62’ Brekalo 6 - Ingresso che aiuta il Toro ad amministrare il vantaggio.

Sanabria 6,5 - Al ritorno in campo dopo due mesi, dopo tre minuti si guadagna subito un calcio di rigore con un bel movimento alle spalle di Erlic, leggendo alla grande il filtrante di Lukic. Si muove tanto, aprendo varchi per i compagni, ma non ha la chance per far male a Provedel. Partita comunque più che convincente.

Ivan Juric 6,5 - Il suo Torino aggredisce la partita dal primo all’ultimo minuto, dominando in maniera incontrastata lo Spezia. Indovina le mosse e raccoglie i frutti del superbo lavoro fatto con Sasa Lukic, giocatore trasformato che gli regala tre punti senza grossi affanni.