Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle della Fiorentina - Quarta si fa perdonare, Bonaventura il migliore. Nzola non è cattivo

Le pagelle della Fiorentina - Quarta si fa perdonare, Bonaventura il migliore. Nzola non è cattivoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 10 dicembre 2023, 22:57Serie A
di Dimitri Conti

Risultato finale: Roma - Fiorentina 1-1

Terracciano 6 - Nessuna colpa se Lukaku arriva a colpire di testa da tre metri, Dybala lo grazia da ottima posizione poco dopo. Quindi non ha più modo di fare interventi.

Kayode 6,5 - A volte ci si scorda come sia un classe 2004 alla prima stagione con i più grandi e da professionista. Tiene botta sulla fascia e procura lui l’espulsione di Zalewski.
Dall’81’ Lopez sv.

Martinez Quarta 6,5 - Fin troppo ottimista nel battezzare la discesa di Dybala, finisce per dimenticarsi di marcare Lukaku sull'1-0. Si fa perdonare, eccome, con la zuccata del pari.

Ranieri 6 - Approccio complicato col match, Dybala sguscia da tutte le parti e non sempre trova il modo giusto di contrapporsi. Meglio, paradossalmente, se duella con Lukaku.

Biraghi 5,5 - Le prime iniziative sulla fascia destra della Roma lo mandano in imbarazzo, sulla lunga distanza riesce a mettere qualche toppa in più. Meglio in fase di cross.

Arthur 6,5 - Guida anche emotiva per i compagni oltre che del palleggio, Dybala si infortuna facendogli fallo. Prova anche a rendersi protagonista assoluto calciando dalla distanza.

Duncan 6,5 - Tra le risorse migliori di questa terza stagione di Italiano a Firenze, anche all’Olimpico si destreggia sopra la sufficienza. Qualche passaggio impreciso ma quantità da vendere.

Ikone 5,5 - Guardando a esterni d’attacco e centravanti è quello che gioca meno a nascondino nel primo tempo, pur combinando poco. Meglio nella ripresa, prima di uscire.
Dal 72’ Gonzalez 5,5 - Non sta bene, saltate le ultime due ha una ventina di minuti scarsi nelle gambe. In un finale tutto di superiorità numerica poteva forse incidere di più.

Bonaventura 7 - Faro pure nei momenti più bui, riaverlo è la miglior notizia per Italiano. La sua qualità tiene il match in vita, non apprezza l’idea dell'allenatore di toglierlo.
Dal 77’ Sottil sv.

Kouame 6,5 - Comincia male, i primi sessanta minuti abbondanti sono da sostituzione. Per fortuna sua e della squadra Italiano lo tiene dentro: assist dell’1-1 e rosso di Lukaku procurato.

Nzola 5 - Italiano vuole dare continuità ai buoni segnali che ha dato, al 17’ ha il pallone dell’1-1 ma è tremendamente poco cattivo. Si muove meglio rispetto a due mesi fa, ma l’episodio pesa.

Vincenzo Italiano 6 - Nel giorno del suo compleanno spera di farsi il regalo all’Olimpico ma deve rinunciare a Gonzalez dal 1’ e assiste all’immediato vantaggio della Roma. A metà ripresa la sfida gira e la Viola pareggia subito dopo essersi trovata con un uomo in più. Finisce i cambi (gli slot, in realtà) un po’ presto e la sensazione che potesse tenersi una mossa in più per organizzare meglio il finale, specie con due uomini in più, rimane.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile