Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Milan, Pioli: "Tottenham? Equilibrata, Conte ci conosce. A Cremona per giocare bene"

LIVE TMW - Milan, Pioli: "Tottenham? Equilibrata, Conte ci conosce. A Cremona per giocare bene"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 7 novembre 2022, 13:14Serie A
di Antonello Gioia

Dopo la vittoria contro lo Spezoa, il Milan sarà ospite della Cremonese nell'ultima trasferta del 2022, valida per la 14esima giornata del campionato di Serie A e in programma domani alle 20:45 allo "Zini" di Cremona. Stefano Pioli presenta il match in conferenza stampa a partire dalle 13:00: segui in diretta tutte le dichiarazioni del tecnico rossonero con il live testuale su TMW.

13:00 | Comincia ora la conferenza stampa di Pioli.

Pioli sarà il terzo allenatore del Milan ad affrontare il Tottenham...
"Partite difficili, contro un avversario forte, allenato da un grande tecnico che ci conosce bene. Agli ottavi è impensabile trovare avversari facili, ma la prepariamo al meglio: sarà un avversario stimolante, ce la giocheremo con le nostre qualità, con fiducia".

Che partite deve fare il Milan domani?
"Dobbiamo giocare bene. Le partite si preparano con una strategia e noi non dobbiamo farci portare via dagli episodi, ma dobbiamo fare quello che sappiamo fare. L'avversario sarà determinatissimo, ma dobbiamo esserlo anche noi: è importante finire questa parte di stagione al meglio possibile. Mi aspettavo un campionato equilibrato, impensabile, però, un Napoli così".

In Champions evitati gli squadroni...
"Squadre imbattibili e perfette non esistono. Noi vogliamo giocare per passare il turno: se siamo arrivati a questo livello è perché abbiamo valore e spessore. I numeri del Milan contro le inglesi sono storicamente negativi: noi dobbiamo lavorare per invertire la tendenza".

Rebic e Origi hanno giocato gli stessi minuti...
"Stiamo giocando tantissimo. Cerchiamo di mantenere alto il livello di prestazione sfruttando i giocatori in condizioni migliori".

Potrà tornare Ibrahimovic col Tottenham?
"Tutti ci auguriamo che Zlatan possa tornare con noi il prima possibile, il recupero sta procedendo bene. Poi vediamo a febbraio. In Champions conta il momento in cui ci arrivi, manca ancora troppo tempo: dobbiamo essere concentrati per domani".

Che ne pensa di Conte?
"È un grande allenatore, che ha vinto tanto dappertutto. dà una chiara identità e una grande mentalità alla propria squadra; Tottenham è molto compatto e ordinato con individualità fortissime, come Kane, Son, Kulusevski, Perisic, con tanti che conoscono il Milan e il calcio italiana. Sulla carta credo che possa essere una sfida equilibrata".

Ha bei ricordi allo Zini...
"Lì ho segnato il primo e unico gol in Serie A e ho un bel ricordo. Ma ora torno con un'altra veste...".

Che differenza c'è tra Italia e Inghilterra?
"Il livello della Premier è molto alto, ma ora ci sono anche tre italiane. Giocheremo l'andata in casa e sarà un fattore, bisognerà fare bene".

Ha ragione Ambrosini du De Ketelaere? Ha perso istintività?
"Fino ad un certo punto, i nostri trequartisti hanno libertà. Charles, quando noi abbiamo la palla, deve fare quello che si sente e collaborare con i giocatori, poi senza palla ha dei punti di riferimento da rispettare. Domani? L'allenamento di oggi pomeriggio sarà importante per capire le condizioni della squadra. Poi non è importante la quantità dei minuti, ma la qualità dei minuti che si giocano".

Si può allenare la lucidità sotto porta?
"Tutte le cose si possono migliorare. Se giochiamo ogni pallone come se fosse quello decisivo alziamo il nostro livello. Dobbiamo segnare di più visto quanto creiamo. Quando faccio la formazione non guardo la carta d'identità...".

Ieri Lazetic ha segnato una tripletta..
"Certo che l'ho vista, sono molto contento. Lavora tanto, è giovane e ambizioso. Li seguiamo con grande attenzione e siamo disponibilissimi a farli giocare. Quando faccio la formazione non guardo la carta d'identità...".

Krunic sta facendo bene...
"C'è una bella differenza tra i trequartisti e Krunic. Krunic è di inserimento, centrocampista di lavoro; è intelligente e disponibile. Su Rade ho dei giudizi solamente positivi. Dipende dalle partite e da che tipo di centrocampisti voglio schierare".

Il Milan ha battuto il Tottenham con gol di Rivera... Chi può essere il suo Rivera?
"Chiunque deve pensare di essere un giocatore decisivo in partite così importanti. Ho sottolineato i risultati negativi per motivare i miei giocatori".

Cosa deve essere sistemato in difesa?
"Serve più attenzione e collaborazione. Parlare in campo è importante. Il gol contro lo Spezia è lampante, eravamo in superiorità ed è questione di comunicazione, di prestare attenzione ad ogni singolo dettaglio. Non possiamo essere imperforabili, ma più attenzione ci aiuterebbe. Abbiamo capacità di fare gol, non prenderne ci aiuterebbe a vincere".

13:15 | Termina qui la conferenza stampa di Pioli.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile