Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW Radio

Pizzi: “Inter, il campionato non è finito. De Rossi al grande esame”

Pizzi: “Inter, il campionato non è finito. De Rossi al grande esame”TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 10 febbraio 2024, 05:45Serie A
di Lorenzo Di Benedetto
Piazza Affari
TMW Radio
Piazza Affari
Ospite: Fausto PIzzi Piazza Affari con Cristiano Cesarini e Alessandro Sticozzi
00:00
/
00:00

Fausto Pizzi, ex calciatore, è intervenuto a TMW Radio, all’interno di “Piazza Affari”, per parlare dell'Inter, in vista della sfida contro la Roma.

Il gioco di Inzaghi è più efficace o più bello?
“La differenza la fanno la consapevolezza e la serenità. La stagione europea dello scorso anno ha creato un salto importante. Aver giocato allo stesso livello del Manchester City ha dato slancio per far ripartire la squadra alla grande. Nel 2024 sono arrivate sei vittorie su sei partite; domenica scorsa contro la Juve i giocatori erano sereni e consapevoli. Ho visto una squadra veramente incredibile, per forza e serenità”.

All’andata contro la Roma il grande tema fu “Inter contro Lukaku”. Qual è il tema di questa gara di ritorno?
“Il vero banco di prova per la Roma di De Rossi. Tre vittorie, ok, ma le avversarie erano alla portata. L’Inter è la grande prova d’esame e potrebbe dare il vero senso del livello di questa Roma. Per capire se la mano di De Rossi possa essere importante anche per un prosieguo in futuro. I giocatori sembrano completamente rinati; sono felici nel giocare. De Rossi è romano e romanista e i giocatori sono di ottimo livello: lui ha saputo toccare le giuste corde motivazionali”.

Il campionato è già chiuso?
“Penso proprio di no. L’Inter ha la possibilità di andare avanti in Champions. I turni a eliminazione diretta ti portano via tantissime energie in Serie A, dove mancano moltissime partite. Ha battuto nettamente la seconda, ma ci sono una marea di trappole da qui alla fine”.

Sommer rischia di battere i record d’imbattibilità dei suoi colleghi della Serie A del passato?
“È una difesa incredibile. È una squadra che subisce pochissimi gol, ma anche pochissimi tiri. Sommer sta avendo un rendimento da record, ma spesso è spettatore inoperoso della partita: Avere tutti questi italiani in difesa rende poi più automatica la comunicazione”.

Una parola su Camara, che lei ha scoperto e che ha deciso Parma-Venezia.
“Era un ragazzino appena arrivato in città e giocava nei dilettanti. Sono contento per lui per il gol importante. Sta avendo una crescita importante all’interno della prima squadra. Ha fatto 4-5 gol l’anno scorso e quest’anno è stato stoppato dall’infortunio che lo ha costretto ad un intervento chirurgico. La prospettiva parla di grande qualità; centrocampista d’inserimento che sa rifinire e concludere l’azione”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile