Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Venezia-Palermo 1-3, le pagelle: Brunori, tris alla Inzaghi. Pohjanpalo non basta ai lagunari

Venezia-Palermo 1-3, le pagelle: Brunori, tris alla Inzaghi. Pohjanpalo non basta ai lagunariTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 26 settembre 2023, 22:42Serie B
di Matteo Vana

Risultato finale: Venezia-Palermo 1-3

VENEZIA
Joronen 6,5 - Nulla può sui gol subiti, ma ne evita almeno un altro paio con i suoi interventi, in particolare nella ripresa quando sfodera una grandissima parata su Brunori murando la sua porta

Candela 6 - Garantisce spinta sulla destra finchè ha birra in corpo, poi la stanchezza inizia a farsi sentire finendo per farlo calare alla distanza. (dal 82' Cheryshev sv)

Idzes 5,5 - Soffre l'intraprendenza di Brunori al pari del compagno di reparto. Cerca di farsi vedere in area avversaria, ma senza grandissima fortuna.

Altare 5,5 - Solita presenza fisica e agonismo, ma ha la colpa di stendere Lund in area dopo appena 12 minuti spianando la strada al vantaggio rosanero.

Sverko 6 - Pochi minuti, un paio di giocate poi l'uscita per infortunio che lo leva dalla contesa troppo presto. (Dal 21' Zampano 5,5 - Prova a sprintare sulla sua fascia, ma la tanta corsa lo rende un po' impreciso al momento del cross)

Tessmann 5,5 - Si piazza in mediana con il doppio compito di impostare e di mordere le caviglie avversarie, ci riesce solo in parte.

Busio 5,5 - Molto falloso in mezzo al campo, arriva spesso in ritardo sull'avversario. Cerca di farsi vedere in avanti, ma non ha la mira delle serate migliori. (Dal 69' Andersen 6 - Non riesce ad incidere sul risultato nonostante un paio di spunti interessanti)

Lella 6 - La sua intraprendenza è benzina sul fuoco della manovra veneta, dai suoi piedi passano molte delle azioni offensive della squadra di Vanoli. Ci prova anche dalla distanza, ma senza fortuna. (Dal 68' Bjarkason 5,5 - Entra in campo ma non riesce a incidere sul risultato).

Johnsen 5,5 - Qualche buona giocata, ma anche qualche pausa di troppo che non lo fa mai entrare nel vivo del match.

Gytkjaer 5,5 - Vanoli lo schiera al fianco di Pohjanpalo ma l'ex Monza non riesce a pungere come dovrebbe. (Dal 68' Pierini 6 - Ha il grande merito di dare vivacità all'attacco tentando anche la soluzione personale).

Pohjanpalo 6,5 - Il fiuto del bomber è sempre quello, il gol messo a segno lo dimostra. Se ne divora un altro, ma la sua presenza in area è costante tenendo in apprensione l'intera retroguardia rosanero.

Paolo Vanoli 6 - Il suo Venezia macina gioco creando anche diverse situazioni, ma manca sempre l'ultimo tocco per finalizzare la grande mole di gioco prodotta.

PALERMO

Pigliacelli 6 - Poco impegnato durante la serata, non può nulla sulla conclusione di Pohjanpalo in occasione del gol.

Mateju 6 - Si piazza sulla destra presidiando la sua zona; non spinge troppo in avanti preferendo rimanere basso, la scelta paga. (Dal 74' Nedelcearu sv)

Ceccaroni 6 - Partita ordinata la sua nonostante Pohjanpalo sia uno di quei clienti complicati; lui ci mette il fisico e, dove non arriva con la tecnica, sopperisce con la solita grinta.

Lucioni 6,5 - Comanda la difesa con autorità non concedendo nulla agli avversari. Diventa decisivo anche in area avversaria quando svetta servendo l'assist a Brunori per il raddoppio.

Lund 6,5 - Ha il grande merito di conquistarsi il rigore che vale il vantaggio. Oltre a questo, però, garantisce una spinta costante mettendo in mezzo un paio di cross interessanti che i compagni non riescono a sfruttare. (Dal 64' Aurelio 6 - Entra per aiutare in difesa e far rifiatare il compagno senza farlo rimpiangere)

Vasic 6 - Ordinato, non vuole strafare e si vede. Si limita a svolgere il proprio compito mettendo in scena un lavoro oscuro ma prezioso. (dal 77' Henderson sv)

Coulibaly 5,5 - Da una sua uscita non perfetta nasce la rete del Venezia che vale il pari. Una disattenzione che poteva costare cara.

Gomes 6 - Una partita non da protagonista, ma giocata d'intelligenza coprendo gli spazi e aiutando sempre il compagno in difficoltà.

Insigne 6 - Prova spesso la giocata, l'intraprendenza non gli manca, ma manca quella scintilla che infiammi il match. Lo capisce subito mettendosi al servizio dei compagni giocando semplice. (Dal 64' Segre 6 - Il suo ingresso ha il grande merito di dare fosforo e dinamismo aiutando il centrocampo con un paio di recuperi importanti)

Brunori 8,5 - Tre gol per trascinare i suoi e sbloccarsi; il primo su rigore, gli altri due alla "Inzaghi", proprio come vuole il suo allenatore. Micidiale.

Di Francesco 6 - Meno intraprendente del solito, dalle sue parti gravitano pochi palloni. (Dal 64' Mancuso 6 - Una mezz'ora per lui nella quale riesce a servire il pallone della tripletta a Brunori)

Eugenio Corini 6,5 - Cinico e spietato il suo Palermo che porta via da Venezia tre punti importantissimi con un Brunori rinato grazie ai suoi consigli.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile