Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Seregno, Iurato: "Tenteremo la riammissione in C. Intanto confermo Lanzaro e Pacitto"

Seregno, Iurato: "Tenteremo la riammissione in C. Intanto confermo Lanzaro e Pacitto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Claudia Marrone
venerdì 27 maggio 2022, 13:19Serie D
di Claudia Marrone

A poco meno di due settimane dal termine della stagione, che ha visto il Seregno retrocedere, ai canali ufficiali del club ha parlato Fabio Iurato, socio della Big One Energy, proprietaria del club: "Vogliamo fare bene sul territorio e per il Seregno. Dopo la nefasta partita contro la Pro Sesto, dove non meritavamo di retrocedere, ci troviamo in Serie D con la prassi da seguire, per poterci iscrivere in quel campionato e valutare poi la successiva possibilità di ripescaggio o riammissione: è nelle nostre ambizioni e faremo tutto per essere annoverati tra le società che potranno essere riammesse. Per quanto invece riguarda il progetto tecnico, abbiamo dei valori importanti - essenziali per il mondo del calcio - da cui poter ripartire, perché non basta la tecnica, serve anche altro: mister Maurizio Lanzaro è confermato e soprattutto lo è Luca Pacitto, unica persona che può andare in giro a parlare del Seregno. Nessun'altra persona è rappresentante del Seregno se non Luca Pacitto".

Sulle indiscrezioni emerse circa una fusione con la Pro Sesto: "Non c'è nulla di vero, non sono stato interpellato da nessuno, ho solo detto che la Pro Sesto, dopo la gara contro di noi, si è ben comportata, e per loro ho grande rispetto. Ma i buoni rapporti non significano che faremo una società insieme. Il Seregno rimane Seregno".

Primo piano
TMW Radio Sport