Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Il triplice fischio a 5' dalla fine, poi il caos finale: l'arbitro Sikazwe nell'occhio del ciclone

Il triplice fischio a 5' dalla fine, poi il caos finale: l'arbitro Sikazwe nell'occhio del cicloneTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 12 gennaio 2022, 17:06Calcio estero
di Michele Pavese

Ha dell'incredibile quanto accaduto nel finale della sfida tra Tunisia e Mali, terminata con il successo della squadra di Magassouba per 1-0. A cinque minuti dal 90', l'arbitro Janny Sikazwe (Zambia) ha emesso il triplice fischio con grande sorpresa di tutti, soprattutto della panchina tunisina. Dopo essersi reso conto dell'errore, il direttore di gara ha fatto riprendere il gioco, salvo poi chiudere le ostilità al minuto 89 e 47 secondi, nonostante un paio di revisioni VAR e varie interruzioni. Un episodio che ovviamente ha generato le proteste della panchina dei nordafricani, prima in campo e poi negli spogliatoi. I delegati della CAF (Confederazione calcistica africana) hanno quindi deciso di far rientrare in campo le squadre per disputare altri tre minuti (agli ordini del quarto uomo e non di Sikazwe), ma la Tunisia si è rifiutata di farlo. A questo punto è molto probabile il ricorso, mentre il direttore di gara sarà sicuramente sospeso dopo questa clamorosa vicenda.