Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

L'Al-Hilal voleva CR7 con 240 milioni in due anni. Il presidente: "Il Tribunale ce lo ha impedito"

L'Al-Hilal voleva CR7 con 240 milioni in due anni. Il presidente: "Il Tribunale ce lo ha impedito"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 27 settembre 2022, 19:27Calcio estero
di Simone Bernabei

L’Al-Hilal, club dell’Arabia Saudita, ha provato a prendere Cristiano Ronaldo nelle scorse settimane. A svelarlo è il presidente della società Fahad ben Nafel che al canale YouTube Thamanya ha così commentato la vicenda: “E’ vero, abbiamo trattato con Cristiano Ronaldo. Il problema non è mai stato eonomico, l’Al-Hilal può prendere tutte le stelle del mondo. Il problema è legato alla decisione del Tribunale Arbitrale dello Sport che ci ha impedito di acquistare giocatori. Abbiamo continuato a trattare nonostante tutto, cercando di ritardare le eventuali firme solo al momento successivo ad una eventuale annullamento della sanzione”.

L’Al-Hilal, spiega AS, aveva messo sul piatto per CR7 242 milioni di euro per due stagioni. Ma il Tribunale ha bloccato il club per due sessioni di mercato indicandolo come colpevole per la firma su un doppio contratto di Mohamed Kanno, calciatore che nei mesi scorsi aveva sia firmato con l’Al-Nasr che rinnovato il proprio accordo con l’Al-Hilal. Da qui il blocco del Tribunale e la fumata nera nella trattativa con CR7.