Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Oggi giocherebbero così - Barcellona, l'ambizione resta nonostante i problemi finanziari

Oggi giocherebbero così - Barcellona, l'ambizione resta nonostante i problemi finanziariTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
venerdì 1 luglio 2022, 16:27Calcio estero
di Gaetano Mocciaro

Il fascino del blasone, oltre i problemi economici. Da tempo abbiamo appreso come il Barcellona, nonostante una situazione finanziaria complicata, per usare un eufemismo, abbia enorme appeal, al punto che i migliori giocatori stiano facendo carte false pur di trasferirsi. Su tutti Robert Lewandowski, disposto a lasciare il solidissimo e vincente Bayern. Ma anche Angel Di Maria, che ha aspettato a lungo i catalani prima di dire sì alla Juventus. E poi Raphinha, che probabilmente cederà alle lusinghe del Chelsea. Kessie da tempo ha deciso di non rinnovare col Milan, che intanto vinceva lo scudetto, per i blaugrana, che al momento però non possono tesserarlo, così come Christensen. Situazione ingarbugliata, situazione che si può sbloccare con l'accordo della cessione del 10% dei diritti TV per i prossimi 25 anni col fondo Sixth Street, con la sponsorizzazione Spotify e con la cessione di Frenkie de Jong, vicino al Manchester United. La cosa certa per ora è che a salutare Xavi sono già in tre: Dani Alves, Adama Traoré e Luuk de Jong, il primo per fine contratto e gli altri due per fine prestito. Dembélé è da oggi ufficialmente libero e tutto lascia presagire a un addio definitivo. Rientrano alla base Trincao e Pjanic, oltre a Inzaki Pena, Alex Collado e Rey Manaj. Nessuno rientra nei piani, così come Lenglet (vincino al Tottenham), Mingueza, Umtiti e Riqui Puig che non verranno nemmeno aggregati alla squadra durante il precampionato.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Araujo, Piqué, Jordi Alba; De Jong (Gavi), Busquets, Pedri; Ferran Torres, Aubameyang, Ansu Fati. All. Xavi.