Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Vlahovic s'inceppa, a Napoli la Juve spreca troppo: un'altra fetta di scudetto all'Inter

Vlahovic s'inceppa, a Napoli la Juve spreca troppo: un'altra fetta di scudetto all'InterTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 marzo 2024, 00:54I fatti del giorno
di Pierpaolo Matrone

Un'altra fetta di Scudetto prende l'autostrada per Milano. E, guarda caso, a consegnarla all'Inter è la squadra campione d'Italia in carica, il Napoli, che al Maradona batte la seconda della classe, la Juventus. A Massimiliano Allegri non basta il gol di Chiesa, perché gli azzurri ne segnano due con Kvaratskhelia e Raspadori (ancora nel finale) e lo lasciano a zero punti. La Vecchia Signora stasera, al fischio finale di Inter-Genoa, potrebbe scivolare addirittura a -15 dalla vetta e i nerazzurri chiuderebbero così i giochi per il titolo.

Vlahovic e tutta la Juve sprecano troppo
A Napoli la Juventus non sfigura. Anzi, ai punti forse avrebbe meritato anche di vincere. Tante, troppe le occasioni da rete sprecate. Da Cambiaso, da Rugani ma soprattutto da Vlahovic, che vive una serata fatta di imprecisione e sfortuna: quasi il peggiore in campo il serbo, dietro solo a Ngonge, autore del fallo da rigore che decide il match.

Allegri non fa drammi
Nel post-partita Allegri però vede questa sconfitta come una buona possibilità di crescita. E non fa drammi: "Stasera i ragazzi hanno fatto una bella partita, anche nel primo tempo abbiamo avuto buone occasioni e non siamo riusciti a sfruttarle. Sono tutti passaggi di crescita da fare, bisogna migliorare nell'equilibrio e nel non giocare sotto-ritmo. Siamo ancora secondi in classifica, abbiamo ancora undici partite per raggiungere il nostro obiettivo".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile