Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Eriksson si racconta: "L'Italia una delle mie tante case. Complimenti all'Atalanta"

Eriksson si racconta: "L'Italia una delle mie tante case. Complimenti all'Atalanta"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 26 maggio 2024, 09:28Rassegna stampa
di Andrea Piras

Intervistato dall'edizione odierna de La Repubblica, l'ex tecnico di Roma, Lazio e Sampdoria Sven Goran Eriksson ha commentato la situazione del calcio italiano e ha parlato del suo passato: "Rimango svedese ma adesso c’è anche un’anima latina dentro di me, perché ho vissuto nei paesi del sud Europa per molto tempo. L'Italia? Una delle mie tante case, dove ho trascorso tredici anni indimenticabili. Da voi si vive molto, molto bene. Non esiste un posto così bello: la gente è simpatica, il cibo fantastico. E il calcio è davvero importante, avete uno dei tornei più prestigiosi d’Europa e del mondo.

Ma non come quando sedevo in panchina? Sì, in vetta c’è la Premier League, non la Serie A, come negli anni 80 e 90. Ma il vostro campionato sta tornando grande, lo dimostrano i risultati dei club italiani nelle coppe europee, quelli non mentono mai. Se ho visto la finale di Europa League? Certo, la partita mi è davvero piaciuta, un 3-0 nettissimo.

Complimenti all’Atalanta, ha difeso molto bene, lontano dalla sua porta, con grande aggressività. Si vede il lavoro in profondità di Gasperini sui suoi giocatori, che sono tutti migliorati. Nessuno dava l’Atalanta tra le favorite del torneo, ma la finale ha dimostrato che era la squadra migliore".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile