Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Lecce, Corvino: "Stiamo gettando fondamenta forti con ciò che il portafoglio ci permette"

Lecce, Corvino: "Stiamo gettando fondamenta forti con ciò che il portafoglio ci permette"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
lunedì 15 agosto 2022, 17:00Serie A
di Alessandra Stefanelli

L'ex direttore sportivo e generale viola, ora al Lecce, Pantaleo Corvino è intervenuto a Radio Firenzeviola per fare gli auguri di Buon Ferragosto ai tifosi viola e per parlare della sua nuova società e della Fiorentina stessa: "Lecce è la Firenze del sud perciò sarà un derby e vi aspetto tutti per l'andata che si terrà qui, il Salento ha un fascino particolare".

Come è andato l'esordio? "Siamo tornati in serie A e stiamo facendo un percorso programmato ma non proclamato dalla B, abbiamo gettato delle fondamenta forti. La prima squadra è tornata in serie A così come la Primavera nel campionato 1 e stiamo facendo quello che il nostro portafoglio ci permette".

Che Fiorentina vede ora? "La Fiorentina sta facendo il suo percorso da tre anni. Dopo la turbolenza iniziale c'è sempre la calma, figlia di un proprio percorso e di un proprio metodo di lavoro che l'ha portata alla situazione attuale".

La Champions è un obiettivo viola? "Quest'anno diciamo che siamo alla prima giornata e non si possono dare anche previsioni, ogni squadra ha certezze e ombre. Ma ci sono club che sono nati per gioire e quelli che devono soffrire. Il Lecce è tra i club che devono soffrire, la Fiorentina tra quelli che devono gioire ma solo il campo lo dirà. Da settima ha lavorato per migliorare quel posto ma lo hanno fatto anche le altre perciò non si può dire adesso".