Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Roma-Lecce 3-1, le pagelle: Calabresi spaventa la sua squadra. Bene Zaniolo e Abraham

Roma-Lecce 3-1, le pagelle: Calabresi spaventa la sua squadra. Bene Zaniolo e AbrahamTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 21 gennaio 2022, 06:34Serie A
di Tommaso Maschio

Risultato finale: Roma-Lecce 3-1

ROMA

Rui Patricio 6 - Sul gol non può nulla, per il resto non corre grandi pericoli e si disimpegna bene.

Karsdorp 6 - Nel primo tempo soffre le avanzate di Barreca e il movimento di Di Mariano, tanto che da quel lato nascono diverse occasioni pericolose. Ripresa più tranquilla anche se non si spinge in avanti come in altre occasioni.

Ibanez 6 - Una sbavatura in occasione della rete di Calabresi e poi serata tranquilla in cui non soffre i centravanti leccesi. Nel primo tempo non è sempre perfetto, ma se la cava senza grandi imbarazzi. Mentre nella ripresa ha vita più semplice anche per l’inferiorità numerica avversaria.

Kumbulla 6,5 - Lui e Ibanez si perdono Calabresi in occasione della rete del vantaggio salentino. Ma poi non soffrono più tenendo a bada sia Olivieri sia Coda. Rispetto al compagno ha il merito di segnare il gol del pareggio.

Maitland-Niles 5,5 - Gioca a sinistra anziché a destra. Gara senza infamia e senza lode con poche discese a supporto di Afena-Gyan. Dietro non è sempre perfetto su un frizzante Litkovski. dal 45’ Vina 6 - Il Lecce nella ripresa spinge meno, anche per l’uomo in meno, e lui vive una serata tranquilla coprendo con diligenza il suo lato di campo.

Cristante 5,5 - Soffre la pressione del Lecce nella prima frazione e non riesce a arginare Gargiulo quando si inserisce dalle retrovie. Le cose vanno meglio nella ripresa, ma comunque non brilla.

Veretout 5 - Gara opaca, soffre la pressione degli avversari e raramente riesce a costruire gioco. Spreca anche una buona occasione dal limite, anche se il rimbalzo del pallone non è dei più felici. dal 45’ Mkhitaryan 6,5 - Lui e Zaniolo cambiano il volto della Roma nella ripresa alzando la qualità della squadra giallorossa e mettendo subito alle corde con le loro giocare la difesa salentina. Sbaglia un gol piuttosto facile, ma si rifà con un assist capolavoro per Shomurodov.

Carles Perez 5 - Prova qualche strappo, ma non porta grandi pericoli alla retroguardia salentina, né crea palloni pericolosi per i compagni. L’unico suo merito è conquistare l’angolo da cui nasce il pari. dal 45’ Zaniolo 7 - Entra e sfiora subito la rete colpendo il palo, poi con un tacco mette Abraham in condizione di raddoppiare. Infine sfiora più volte il tris. Entra benissimo in campo, si carica la squadra sulle spalle e la trascina. Gli manca solo il gol personale.

Sergio Oliveira 6 - Nel primo tempo naviga fra metà campo e trequarti senza riuscire a incidere anche se è l’uomo che prova maggiormente a verticalizzare per le punte. Nella ripresa arretra il suo raggio d’azione e le cose migliorano.

Afena-Gyan 5,5 - Difetta in fase difensiva, tornando molto poco a dare una mano a Maitland Niles, ma in compenso è uno dei più vivaci in avanti. Con le sue accelerazioni e i suoi tagli mette spesso in difficoltà la retroguardia salentina anche se non incide al momento della conclusione. dal 63’ Shomurodov 6,5 - Entra da esterno offensivo per aumentare il peso offensivo della squadra. Pasticcia un po' in alcune situazioni, ma poi è perfetto e freddo in occasione del 3-1 con cui chiude la gara.

Abraham 7 - Nel primo tempo si batte per tenere in apprensione la difesa avversaria, ma non ha grandi palle giocabili dai compagni. Nella ripresa duetta perfettamente coi neo entrati e trova il gol del vantaggio con un movimento da attaccante vero. Una rete che si aggiunge all’assist per il pari di Kumbulla. dal 85’ Zalewski Sv- Entra con un buon piglio nel finale a gara ormai terminata.

Mourinho 6- Nel primo tempo la squadra non gira. Centrocampo con poche idee e in sofferenza contro il pressing avversario, attacco poco incisivo con i due esterni che non convincono. Azzecca i cambi nella ripresa e la Roma cambia volto vincendo in scioltezza con i neo entrati, soprattutto nel reparto offensivo, che risultano decisivi.

LECCE (a cura di Andrea Piras)

Bleve 6 - Attento sulla conclusione velenosa di Carles Perez ma la sua partita dura solo 21 minuti per un problema fisico. Dal 22’ Gabriel 7 - Si presenta con una super parata su Felix. Incolpevole sui gol della Roma, nel secondo tempo viene costantemente messo sotto pressione dai giallorossi ma la para quasi tutte.

Gendrey 5,5 - Nel primo tempo lo troviamo molto alto andando ad avventarsi su ogni pallone vacante lasciato da un impreciso Maitland-Niles. Non sempre facile tenere a bada la velocità di Afena-Gyan, nella ripresa viene messo più sotto pressione. Superato da Shomurodov nell’azione del 3-1.

Calabresi 6 - Lui, romano e romanista, segna all’Olimpico. Deve aspettare qualche minuto per festeggiare il gol alla sua ex squadra dopo un colpo di testa imperioso e angolato. Nell’azione del 2-1 lascia però volta Abraham.

Dermaku 6 - Di fronte a lui c’è un certo Abraham e il compito non è certamente facile. Con le sue armi riesce comunque a limitare le grandi potenzialità dell’attaccante della Roma. Dal 46’ Lucioni 5,5 - Dopo appena due minuti Zaniolo lo prende in velocità, sorpreso dal tacco di Zaniolo nell’azione del 2-1.

Barreca 6 - Scende con costanza sulla fascia destra sfruttando la sua velocità e mettendo dei traversoni interessanti verso il centro dell’area. Nella ripresa la Roma sale di intensità.

Gargiulo 5 - La prima ammonizione forse è troppo severa ma dopo una attenta compie l’ingenuità ai danni di Zaniolo lasciando i suoi compagni in dieci.

Blin 5,5 - Il suo pressing limita molto il fraseggio della Roma e ribalta l’azione per la sua squadra. Ma sull’episodio del pareggio dei padroni di casa perde Kumbulla.

Helgason 6 - Buono il suo apporto alla squadra in fatto di quantità in mezzo al campo. Si fa vedere anche nella fase di costruzione sovrapponendosi sulla destra. Dal 68’ Bjorkengren 6 - Ci mette il fisico nel contrastare la qualità dei giocatori della Roma.

Di Mariano 6 - Molto generoso aiuta Barreca nel momento in cui la Roma spinge sulla sua corsia. Fa vedere anche buoni spunti quando c’è da affondare il colpo. Dal 46’ Coda 5,5 - La partita prende una piega non facile per il Lecce, i palloni giocabili non sono molti e si vede poco.

Olivieri 5,5 - Non è un compito facile affrontare due giocatori fisici come Ibanez e Kumbulla. Fatica a trovare spazio per colpire nonostante comunque volontà.

Listowski 6 - Un eccesso di foga lo porta a prendere il cartellino giallo dopo 12 minuti. Ma è sempre una spina nel fianco della difesa giallorossa con la sua velocità. Meno brillante nella ripresa. Dal 66’ Faragò 6 - Entra in campo per dare più solidità dopo il rosso a Gargiulo, non demerita.

Marco Baroni 6 - Il suo Lecce spaventa la Roma con una prestazione gagliarda ma alla fine la differenza di categorie e la maggiore qualità porta il punteggio dalla parte della squadra di Mourinho. Esce comunque a testa alta.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000