Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Spinesi: "Il Catania può avere la Serie A. Ma ora servono rinforzi per la C"

ESCLUSIVA TMW - Spinesi: "Il Catania può avere la Serie A. Ma ora servono rinforzi per la C"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
lunedì 20 marzo 2023, 19:34Serie D
di Claudia Marrone

"Il campionato ha rispettato i pronostici, stante il fatto che non è mai facile vincere, ma riuscirci, soprattutto poi in quel modo, dimostra che c'è volontà di crescita, e questo è di buon auspicio sia per la città che per i tifosi": esordisce così, in esclusiva ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, Gionatha Spinesi, che ha concluso la sua carriera a Catania, squadra che ieri ha centrato la promozione in Serie C con ben sei giornate di anticipo.

Un Catania per il quale si parla già di doppio salto (come dichiarato anche dal presidente Ross Pelligra), situazione alla quale crede anche l'ex attaccante: "Il Catania ha la fortuna di avere un presidente che ha voglia di investire, progetta non solo per la squadra ma anche per la città, ha messo sul piatto della bilancia un'economicità importante. Sta valutando cosa serve per fare questo passo, e sì sa, il calcio di oggi con buone economicità ha buone possibilità di riuscita, specie poi in categorie con la B e C dove fa la differenza. E sono certo che allestirà una rosa a metà tra la Serie C e la B, per poi tentare il salto in A".

A proposito della rosa, crede quindi che verrà ritoccata in modo sostanzioso?
"Non voglio permettermi di fare il lavoro altrui, ma il calcio è fatto di categorie: quest'anno la società ha vinto con un allenatore navigato per la Serie D, con giocatori forse un po' in la con gli anni ma esperti e adatti a quel che richiede la quarta serie, ma credo che dei ritocchi siano necessari, a prescindere poi da colui che sarà il tecnico. Serviranno anche investimenti sui giovani di prospettiva".

Spostiamo al Girone E della Serie D: l'Arezzo ce la farà a vincerlo?
"L'anno scorso la squadra ha avuto qualche problemino, si era avvicinata al primo posto ma poi ha mollato, quest'anno ha avuto alti e bassi ma ora ha un vantaggio importante, che spero mantenga perché auguro agli amaranto di ritorno quanto prima nei professionisti. Come Catania, anche Arezzo merita ben altri palcoscenici rispetto alla Serie D. La squadra è sulla strada giusta, non si può cantar vittoria né rilassarsi, ma credo che le premesse ci siano".

© Riproduzione riservata
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile