Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Dini a RFV: "Ai viola serve un difensore, Jovic ricorda Totti"

Dini a RFV: "Ai viola serve un difensore, Jovic ricorda Totti"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 17 agosto 2022, 08:19Altre Notizie
di Redazione TMW
fonte RADIO FIRENZE VIOLA

L'avvocato e agente di mercato, Giulio Dini, ha parlato in esclusiva a Radio Firenzeviola.it. Tra gli argomenti più discussi c'è quello della partita di domenica scorsa e in particolare di Martinez Quarta. Ecco le sue parole: "Martinez Quarta? Si trova in un periodo di leggera regressione.Non è il massimo nell'1v1, a meno che non sia palla a terra, ma deve migliorare sotto questo aspetto: la difesa della Fiorentina richiede velocità. Nastasic non è affidabile per un'intera stagione. Più che di Bajrami parlerei dunque di prendere un difensore".

Sulla partita contro la Cremonese: "Si è vista la filosofia del mister, al di là delle scelte. Lui vede così il calcio: atteggiamento combattivo fino all'ultimo che poi alla fine ripaga. Siamo ancora in fase di ricostruzione, dobbiamo essere meno critici, gli errori sono nella norma. Domenica però hai vinto per caso, potevi addirittura perdere. Poi giovedì ci sarà la Conference...".

"La forma fisica ancora non al top? Riguarda anche gli avversari: darei qualche merito in più alla Cremonese. Ha messo in difficoltà la Fiorentina e ha tenuto botta anche in 10. Poi i viola sono stati lontani dall'area di rigore della Cremonese. Alvini è un grande allenatore, ne sentiremo parlare".

Su Jovic: " Mi ricorda Totti. Come si diceva a Oxford: punta il "culo" e non gli togli la palla. Forse poteva fare doppietta, doveva avere più fame in quell'occasione del secondo tempo".

Che stagione si aspetta da Dutu, che alla Reggina in prestito?
"Si trova all'esordio nella categoria, ha davanti giocatori più esperti che hanno giocato anche in A. Lavora duro e scalpita: mi auguro che giochi tante partite da qui a giugno".