Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus; Ivica Iliev su Vlahovic: "E' il suo momento, un leader in campo e fuori"

Juventus; Ivica Iliev su Vlahovic: "E' il suo momento, un leader in campo e fuori"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 27 febbraio 2024, 08:31Altre Notizie
di Redazione TMW
fonte TUTTOJUVE.COM

"Lo vedo più maturo sotto molti aspetti: non è più il ragazzo giovane che ho conosciuto, ora è un vero e proprio adulto. Si prende tante responsabilità in campo, è un leader ed è anche una guida per i suoi compagni.
Ha il carattere del campione, ha sempre avuto una cattiveria straordinaria. Dopo qualche difficoltà vissuta, ora sta diventando quel giocatore che noi tutti ci aspettavamo".
A dire così di Dusan Vlahovic a TuttoJuve l'ex ds del Partizan Belgrado Ivica Iliev.
"Dusan ha preso per mano la Juventus, è in una condizione ottimale e ha iniziato a segnare con continuità. Sono davvero contento del periodo che sta vivendo - ha aggiunto -. Cosa era successo prima? Penso per via degli infortuni, ma anche per i cambiamenti che ci sono stati negli ultimi anni nella Juventus non ha reso. La squadra non è più piena zeppa di campioni, ora c'è solo Dusan e qualcun altro. Però adesso è consapevole che sia arrivato il suo momento, come mentalità è sempre stato molto forte. Però è chiaro: non dipende solo da lui".

E ha aggiunto:
"I 15 segnati qui valgono almeno 20/25 con una qualità diversa. Se giocasse, per esempio, nell'Inter, forse segnerebbe più di Lautaro Martinez che è un ottimo attaccante. In Europa è tranquillamente nella top 10 dei più forti e non sono in tanti ad avere le sue qualità.
Lui merita di essere in una squadra del blasone come la Juventus, ma l'unico dispiacere è che i suoi gol non serviranno per lo scudetto. L'Inter è ancora troppo forte, magari con due o tre innesti giusti le cose potrebbero cambiare".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile