Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Impallomeni: "Napoli, guai a darlo per spacciato. Roma, non si può sbagliare"

TMW RADIO - Impallomeni: "Napoli, guai a darlo per spacciato. Roma, non si può sbagliare"TUTTO mercato WEB
venerdì 8 dicembre 2023, 15:14Altre Notizie
di TMWRadio Redazione
Maracanã
TMW Radio
Maracanã
Ospiti: Stefano Impallomeni e Massimo Bonanni Maracanà con Lucio Marinucci e Marco Piccari
00:00
/
00:00

Nel pomeriggio di TMW Radio, durante Maracanà, ha detto la sua sui temi del giorno Stefano Impallomeni, giornalista ed ex calciatore.

Juventus-Napoli, gara importante. Decisiva per il Napoli, per la Juve anche un pari andrebbe bene?
"Certamente la Juve ha più sicurezze e convinzioni, ma è una partita che la Juve potrebbe soffrire, per le caratteristiche dell'attacco del Napoli. Allegri però sa che il Napoli è fragile dietro, ha una fase difensiva che funziona a intermittenza. E a sinistra è sbilanciata con l'assenza di Olivera e Mario Rui".

Tra Kvaratskhelia e Chiesa chi può essere più decisivo?
"Entrambi. Il momento positivo della Juve e il fatto che gioca in casa potrebbe aiutare Chiesa. Ma il georgiano cerca sempre di non vivere i momenti no e cerca sempre di reagire in una partita che anche non gira. Mi immagino la solita Juve, ma il Napoli non lo do spacciato. Sta bene fisicamente, corre, ha solo degli intervalli in cui si perde e nei quali diventa una squadra normale. Vedo errori grossolani a cui non eravamo abituati, ma ha ancora una forza autentica dalla trequarti in su, ti può mettere in grossa difficoltà. La Juve non ha mai affrontato finora un attacco con un repertorio così vario".

Anche le palle da fermo saranno decisive?
"Potrebbe andare in difficoltà il Napoli, la Juve lì può fare la differenza".

Come valuta il momento di Lautaro?
"E' un giocatore molto forte, l'ho apprezzato fin dagli inizi. Ha 26 anni, è ancora giovanissimo e gli argentini hanno un orgoglio incredibile. Il Mondiale gli è andato di traverso per via della titolarità persa. Credo che sia uno dei tanti motivi di riscatto di questo calciatore, che vuole dimostrare di essere più forte di Alvarez, anche se non lo dirà mai".

Roma-Fiorentina sarà una sfida d'alta quota:
"Per la Roma serve per mantenere continuità, ma anche per la Fiorentina che è in corsa per l'Europa. Questa sfida la Viola dovrà interpretarla bene e non all'acqua di rose come spesso le accade. O fa partite come quella al Maradona o si scioglie. Non sa gestire bene la fase di transizione ma fa un ottimo calcio. La Roma è più solida, Mourinho sa leggere bene le partite quest'anno in corsa. Ha una rosa superiore, sotto questo aspetto, mancano le alternative in difesa ma può lottare finalmente per raggiungere il quarto posto. Roma-Fiorentina è una partita da non sbagliare, per entrambe".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile