Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Gianni Comandini, l'eroe di un derby vinto per 0-6 dal Milan. E poi lo scoppio in pochi anni

Gianni Comandini, l'eroe di un derby vinto per 0-6 dal Milan. E poi lo scoppio in pochi anniTUTTO mercato WEB
sabato 18 maggio 2024, 05:00Nato Oggi...
di Andrea Losapio

Se il buongiorno si vede dal mattino, per Gianni Comandini poteva essere l'alba di una carriera lunga e prosperosa. Non è stato così, ovviamente. Era il maggio del 2001 e c'è il derby, Inter-Milan. In campo ci sono giocatori come Shevchenko e Maldini, Serginho e Gattuso per i rossoneri, mentre i nerazzurri possono contare su Vieri e Recoba, Zanetti e Blanc. In panchina - e che poi farà il percorso che porta da un Naviglio all'altro - c'è un Clarence Seedorf costretto a vedere il centrocampo Dalmat-Di Biagio-Farinos soffocare e affondare sotto i colpi degli avversari.

E c'è, appunto, Comandini. Miglior marcatore della B, l'anno prima, con un Vicenza trascinato in Serie A dopo una retrocessione disgraziata. Nell'estate precedente era stato acquistato per venti miliardi di lire, cifra alta per chi pensava di avere preso il nuovo Filippo Inzaghi. Così, dopo Comandini decisero di puntare su quello vero, forse con qualche più soddisfazione. In ogni caso quel derby è storia: 0-6 finale, doppietta proprio dell'ex vicentino che sembra in rampa di lancio per una carriera folgorante.

Un gol anche in Champions, contro la Dinamo Zagabria, ma a fine stagione sono 18 presenze e 3 reti. Un po' poco per la riconferma. Anche perché poi arriva l'Atalanta del presidente Ruggeri, che vuole l'Europa per la sua creatura. 30 miliardi spesi, quasi sempre titolare, quattro gol. Poi un lungo declino e il ritiro a 29 anni: 234 presenze e 70 gol, nelle ultime cinque stagioni di carriera ne segnò solo 15. Triste, solitario y final. Oggi Gianni Comandini compie 47 anni.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile