Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Le probabili formazioni d Real Madrid-Shakhtar - Ancora out Courtois, Modric in dubbio

Le probabili formazioni d Real Madrid-Shakhtar - Ancora out Courtois, Modric in dubbioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
mercoledì 5 ottobre 2022, 06:42Probabili formazioni
di Pierpaolo Matrone

Scontro diretto per la vetta del girone, il Real Madrid attende lo Shakhtar Donetsk al Santiago Bernabeu nella sfida valevole per la terza giornata del Gruppo F di Champions League. I Blancos, campioni in carica, sono stati fin qui perfetti nella massima competizione europee: due vittorie su due, cinque gol fatti e zero subiti. Gli ucraini hanno invece vinto al debutto contro il Lipsia, pareggiando la seconda gara del girone in casa contro il Celtic. Fischio d'inizio alle ore 21.

Come arriva il Real Madrid
Problemone per Carlo Ancelotti, che dovrà ancora fare a meno di Courtois in porta, alle prese con una fastidiosa sciatica. Tra i pali, dunque, ancora spazio a Lunin. Il grande dubbio di 'Carletto' è a centrocampo: chi accanto a Tchouameni e Kroos? Modric non è ancora al meglio e potrebbe cedere il posto a uno tra Valverde e Camavinga per quello che è un ballottaggio a tre. Valverde, come al solito, è il lizza anche per il ruolo di ala destra: lì ci giocherà uno tra l'uruguaiano e Rodrygo. Benzema è recuperato e sarà titolare.

Come arriva lo Shakhtar Donetsk
Idee abbastanza chiare invece per Igor Jovićević, che dovrebbe mandare in campo la formazione titolare, potendo contare su tutto l'organico, eccezion fatta per Kornienko. Davanti a Trubin dunque, nel consueto 4-3-3, dovrebbero esserci Lucas Taylor, Bondar, Matvienko e Konoplya. In mediana ai lati di Stepanenko spazio a Bondarenko e Sudakov. L'unico ballottaggio riguarda l'attacco: Shved e la stella Mudryk saranno gli esterni, per il ruolo di centravanti è testa a testa tra Zubkov e Sikan.