Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Barbano sul CorSport: "Dolceamaro Budapest"

Barbano sul CorSport: "Dolceamaro Budapest"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 27 settembre 2022, 08:33Rassegna stampa
di Alessandro Tedeschi

La nota firma del Corriere dello Sport, Alessandro Barbano, titola così sulla Nazionale vincente in Ungheria: "Dolceamaro Budapest". "C’è il gruppo, c’è il genio, c’è la tigna, e c’è anche il centravanti che cercavamo, ma proprio per questo la vittoria di Budapest è grande quanto un rimpianto sconsolato. Giocheremo la Final Four con buone possibilità di confermare la leadership europea, ma nel frattempo guarderemo il Mondiale degli altri come una colpa. L’Italia è una stupenda esclusa, pagherà per quattro anni gli errori di una qualificazione trattata con sufficienza dal sistema calcistico e con qualche prudenza di troppo dal ct", scrive Barbano, che prosegue: "Giacomo Raspadori è il simbolo di questa ripartenza, che ha buone possibilità di diventare una rinascita. Il ventiduenne di Bentivoglio porta con sé l’intero patrimonio genetico del talento italiano. Tecnico per natura, atletico quando basta, furbo in eccedenza: se il paragone ci è concesso quale auspicio, diciamo che il corredo di Pablito Rossi è transitato tra le generazioni".

Primo piano
TMW Radio Sport