Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Fonseca: "La Serie A crescerà ancora. Si gioca d'attacco, contrariamente a quello che si crede"

Fonseca: "La Serie A crescerà ancora. Si gioca d'attacco, contrariamente a quello che si crede"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 15 luglio 2021 22:15Serie A
di Gaetano Mocciaro

Paulo Fonseca ha scritto per Record le sue impressioni sul calcio italiano: "Da quando sono arrivato in Italia, ho cercato di segnalare agli spettatori esterni che la Serie A è uno dei campionati più forti del mondo. È un campionato d’attacco, contrariamente alla credenza popolare – e basta guardare il numero di gol che vengono segnati. È un campionato severo dal punto di vista tattico, ma è ben giocato e attraente. In questi due anni, l’ho notato. Penso che questo Europeo aiuterà il campionato a crescere ulteriormente, perché ha sempre un impatto sulla valutazione dei giocatori e sulla curiosità delle persone".

Su Cristante e Spinazzola, suoi ex giocatori: "Ci sono due giocatori che conosco bene, con i quali ho lavorato negli ultimi due anni. Cristante è un grande esempio di professionalità, di grande onestà, ed è stato un giocatore importante in Nazionale. Non era titolare, ma nei momenti decisivi l’allenatore ha creduto in lui, perché sa che è un giocatore di squadra, un gran lavoratore. Spina ha avuto la migliore stagione della sua carriera. Ha avuto una stagione straordinaria alla Roma, ha meritato il posto da titolare all’Euro e, fino al momento dell’infortunio, è stato il miglior giocatore della nazionale italiana. È stato un peccato che non abbia giocato a Wembley, perché per tutto quello che ha fatto, meritava di giocarsi la finale".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000