Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Nazionale nel futuro di Inzaghi? Marotta: "La speranza è che resti all'Inter per tanti anni"

La Nazionale nel futuro di Inzaghi? Marotta: "La speranza è che resti all'Inter per tanti anni"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 17 giugno 2024, 10:53Serie A
di Tommaso Bonan

"Sono andato da tifoso e da dirigente del calcio italiano e sono rimasto impressionato dal clima che si vive, dall'entusiasmo dei ragazzi e dell'allenatore. Sono molto ottimista per il futuro. Siamo campioni in carica e, come tali, siamo nel mirino dei nostri avversari. Ma è evidente che questo sia un gruppo con basi umane e tecniche di grande spessore". Così il presidente dell'Inter Beppe Marotta ha raccontato ai microfoni di Radio Anch'io Sport su Rai Radio 1 le sue sensazioni sull'esordio europeo vincente della Nazionale di Spalletti contro l'Albania, vissute dal vivo allo stadio di Dortmund.

Tutte le grandi nazionali hanno un campione giovane come Bellingham o Musiala. Noi in che direzione stiamo andando? "Credo che abbiamo un'età media giusta. Come diceva Buffon, questa è una squadra che ci darà grandi soddisfazioni tra un paio dia quando raggiungeranno il top della maturità. Si stanno tracciando le basi per far sì che questo gruppo possa continuare, con inserimento occasionali, e che possa darci tante soddisfazioni".

Capitolo Frattesi: "Frattesi è un altro elemento molto valido, è un giocatore molto moderno. Fa della sua forza agonistica il suo fiore all'occhiello ma riesce ad adattarsi bene tatticamente. Il calcio va sempre alla ricerca di giocatori eclettici. Compito di noi dirigenti è cercare e trovare giocatori che abbiano queste caratteristiche".

Dopo Mancini e Spalletti, in futuro ce lo vede un altro allenatore nerazzurro come Inzaghi in Nazionale? "Inzaghi è molto giovane e ha ancora tempo per fare esperienza. Quest'anno ha fatto un salto in avanti notevole, è un tecnico moderno che coniuga qualità professionali a quelle umane. Ovviamente la pressione esercitata su di lui è tanta, è responsabile tecnico di un club mondiale e come tale si esige si raggiungano certi risultati. Sono molto contento e ottimista per il suo futuro, la speranza è che possa rimanere con noi per tanti anni".

Lo stesso Marotta, ieri da Casa Azzurri a Iserlohn, ha rassicurato sulla fumata bianca per il rinnovo di Inzaghi, al pari di Lautaro Martinez (leggi qui).

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile