Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

…con Delio Rossi

…con Delio Rossi TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 11 settembre 2021 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

“Atalanta e Fiorentina? Partivano da basi diverse. L’Atalanta è difficilmente migliorabile come rosa, la Fiorentina aveva più margini di miglioramento”. Così a TuttoMercatoWeb Delio Rossi fa le carte al campionato di Serie A.

Chi si è mosso meglio sul mercato?
“Le squadre si fanno gli ultimi giorni. La Juventus ha preso Locatelli, che è un ottimo giocatore, ma lo pagherà in più anni. Il vero campionato inizia adesso”.

Inter sempre favorita?
“Chi vince parte sempre un gradino avanti. Ripetersi non è facile, l’Inter ha perso giocatori importanti. Anche se li ha rimpiazzati”.

Cassano recentemente ha attaccato Immobile e Jorginho.
“Faccio fatica a dare un giudizio su quello che dicono gli altri. Ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni e deve rendere conto di quello che dice. Jorginho è un giocatore che è cresciuto tanto, è diventato fondamentale per la Nazionale e il Chelsea. Il Pallone d’Oro sarebbe un bel riconoscimento, io però lo darei a Donnarumma per quanto ha inciso”.

E Immobile?
“Va servito in profondità. In Nazionale invece spesso deve fare anche giochi di sponda. E gioca con poca serenità. Alla Lazio può sbagliare anche dieci partite e non gli dice niente nessuno. È comunque funzionale al sistema di gioco della Nazionale. Le critiche sono ingenerose”.

Mister, pronto per tornare in panchina?
“So fare solo questo….”

Ad Ascoli non è andata bene.
“Venti giorni, sette partite. Non potevo incidere. È andata così, non sono venuti i risultati. E se non fai risultato dai adito alle persone di pensare chissà cosa. La squadra non è stata costruita benissimo poi è stata messa a posto. Si sarebbe salvata anche con me”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000