Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Avagimyan parla della sua Mariupol: "Tutto quello a cui ero legato adesso non c'è più"

Avagimyan parla della sua Mariupol: "Tutto quello a cui ero legato adesso non c'è più"TUTTO mercato WEB
© foto di DANIELE MASCOLO
mercoledì 23 marzo 2022, 00:26Calcio estero
di Tommaso Maschio

Il centrocampista dell’Oleksandriya, club di massima divisione ucraina, Artur Avagimyan ha parlato della difficile situazione in Ucraina dopo l'invasione russa e in particolar modo di Mariupol, la sua città natale: “Aiutiamo le persone e i militari in ogni modo possibile, con tutto il necessario. Io, Tretyakov, Kovalets e Miroshnichenko stiamo consegnando tutto quello che possiamo sul posto, ma per me è molto difficile parlare di cosa sta accadendo a Mariupol, la città in cui sono nato e cresciuto. Tutto ciò che ho amato è legato a quella città e ora non c’è più nulla.

Non c’è più casa mia, l’ospedale dove sono nato o la scuola dove ho studiato. - continua Avagimyan come riporta Sport.ua - Voglio rivolgermi al popolo russo, sto parlando in russo in tutte le interviste che rilascio e nessuno mi condanna o punisce per questo. Pensateci”.

Articoli correlati
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile