Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

De Biasi a Tuttosport: "Spalletti un fuoriclasse. Chi indossa la maglia azzurra è privilegiato"

De Biasi a Tuttosport: "Spalletti un fuoriclasse. Chi indossa la maglia azzurra è privilegiato"TUTTO mercato WEB
© foto di Lorenzo Marucci
sabato 15 giugno 2024, 09:03Rassegna stampa
di Micol Malaguti

"Decisiva no, importante si" è Italia-Albania secondo Gianni De Biasi. Il tecnico, con un passato importante nel calcio albanese, ha parlato alle colonne di Tuttosport della gara d'esordio per gli azzurri che si disputerà questa sera a Dortmund. "Con le tre gare - ha continuato De Biase -, la prima e l’ultima sono determinanti, a maggior ragione nel girone dell’Italia, che la prossima giocherà contro la Spagna. Non bisogna fare calcoli, altrimenti rischi di fare la nostra fine in Francia quando siamo usciti con una vittoria e due sconfitte di misura mentre il Portogallo è passato con tre pareggi. Sono sicuro che Spalletti non farà calcoli. E’ lui il vero fuoriclasse di questa Nazionale". Elogi al ct che guiderà per la prima volta a un europeo la compagine italiana: "lui è un artigiano del calcio, che sa mettere le cose a posto e dare una bella botta quando serve".

Dal punto di vista tattico, De Biase analizza una sfida che vedrà confrontarsi tanti giocatori abituati a incontrarsi in Serie A: "I due mediani, Ramadani e Asllani sono forti, ma Jorginho e Barella lo sono di più. Asani è un esterno pericoloso, che in Nazionale fa spesso bene, ma che nel suo club non gioca molto. Il suo duello con Dimarco sarà molto interessante, attenzione a farlo rientrare sul sinistro". Infine un invito ai giocatori, che anche Spalletti ha fatto invocando 'giganti ed eroi': "Chi indossa la maglia deve ricordarsi chi l’ha fatto prima di lui - chiosa De Biase -. Noi siamo quelli dei quattro Mondiali, dei due Europei, siamo detentori in carica di questa manifestazione. Il primo presupposto per mettere la maglia dell’Italia è rendersi conto di essere dei privilegiati nel poterlo fare".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile