Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Roma, dall’Opa al mercato: luglio è il mese della verità

Roma, dall’Opa al mercato: luglio è il mese della verità TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 1 luglio 2022, 09:15Serie A
di Dario Marchetti

Che sarebbe stata un’estate calda lo si era capito da subito. “La base è buona e si può costruire qualcosa di bello, ora vediamo i Friedkin che direzione vogliono prendere” aveva detto Mourinho dopo la vittoria della Conference League. Parole che hanno subito incendiato il mercato, creando aspettative tra i tifosi e mettendo pressioni sul GM Pinto (ieri sera a Rimini per Frattesi). Di lavoro da fare, infatti, ce n’è tanto e luglio che inizia oggi sarà pieno di appuntamenti. Il primo il 5 luglio, data del raduno a Trigoria. Tra i convocati dello Special One mancheranno i nazionali che si aggregheranno una settimana dopo (il 12) per la partenza per il ritiro in Portogallo, ma in mezzo ci sarà un’altra data cruciale per il futuro del club. Stiamo parlando dell’8 luglio, data di scadenza dell’Opa ed entro la quale la Roma si augura di aver sottoscritto il 95% delle quote del club attraverso la cessione delle azioni dei piccoli azionisti. Un risultato che, se raggiunto, porterebbe entro la fine di agosto il club al delisting e quindi fuori dalla borsa. Contestualmente continueranno i colloqui tra società e Campidoglio per la proposta definita del nuovo stadio con la zona che sembra ormai definitivamente individuata in quella di Pietralata.

Ad accompagnare tutto questo il mercato che ufficialmente prende il via oggi, restando aperto anche durante le prime quattro giornate del prossimo campionato. Le operazioni, tra entrate e uscite, sono tante: queste sono le ore decisive per gli arrivi di Frattesi e Celik, poi si penserà al centrale mancino e all’attaccante. Da risolvere anche i tanti contratti legati agli esuberi come Diawara, Villar, Veretout, Carles Perez e Darboe. Infine il capitolo rinnovi: quello di Zaniolo il più complesso perché per la società è sul mercato e le richieste del suo entourage sono ritenute eccessive. Diverso il discorso quando si parla invece di Cristante, Spinazzola e Mancini, per quest’ultimo è tutto avviato e in discesa, manca solo la firma che la società vorrebbe mettere nero su bianco entro luglio. Un mese, mai come quest’anno, decisivo per i piani futuri della Roma.