Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

17 giugno 1970, l'Italia batte 4-3 la Germania Ovest allo Stadio Azteca: è la partita del secolo

17 giugno 1970, l'Italia batte 4-3 la Germania Ovest allo Stadio Azteca: è la partita del secoloTUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
lunedì 17 giugno 2024, 05:30Accadde Oggi...
di Alessio Del Lungo

Una delle date più iconiche per lo sport italiano è quella del 17 giugno 1970, ovvero quella della partita del secolo. L'Italia affronta in semifinale del Mondiale la Germania Ovest allo Stadio Azteca di Città del Messico a 2.200 metri sul livello del mare davanti a 102.444 persone sotto la direzione di Arturo Yamasaki. Sono tanti i campioni presenti da una parte e dall'altra: ci sono Facchetti, Mazzola, Riva e Rivera, ma anche Beckenbauer, Seeler e Gerd Muller. Gli Azzurri hanno avuto difficoltà nel girone, i tedeschi lo hanno dominato.

Le premesse sono delle migliori. La Nazionale di Valcareggi trova il vantaggio all'8' con Boninsegna, che con il mancino batte dalla lunga distanza Maier. Da quel momento l'Italia cerca praticamente solo di difendere, provando a impensierire gli avversari con sporadiche ripartenze. Quando le cose sembrano praticamente risolte, ecco l'inconveniente che non ti aspetti: dopo tre rigori non concessi alla Germania Ovest, una traversa di Overath e un miracolo di Albertosi su Seeler, è Schnellinger a trovarsi al posto giusto e a siglare l'1-1 nel recupero del secondo tempo. Albertosi racconterà in seguito che il rivale, ad anni di distanza, gli ha raccontato che si trovava in attacco per rientrare più velocemente negli spogliatoio ed evitare gli sputi dei tifosi al fischio finale.

Ai supplementari succede di tutto: prima Muller, al 9° centro nel Mondiale, sigla il 2-1 al 94', poi Burgnich al 98' pareggia in seguito a una punizione battuta da Rivera. Regna l'equilibrio, in molti pensano si possa andare ai rigori, ma l'imponderabile sta per accadere. Al 104' l'Italia si riporta avanti con Riva, che si mette in proprio dopo l'assist di Domenghini e con un tiro di sinistro batte un non irreprensibile Maier. Il breve riposo dà il tempo alla Germania Ovest di riorganizzarsi e al 110' è ancora una volta pareggio e 3-3 con gol del solito Gerd Muller, che sfrutta una torre di Seeler e un posizionamento non perfetto di Rivera. Passano pochi secondi però e cambia ancora clamorosamente il risultato, con il giocatore del Milan che si riscatta e segna il definitivo 4-3, che permette agli Azzurri di tornare in finale di un Mondiale 32 anni dopo. Di seguito il tabellino:

Italia: Albertosi, Burgnich, Facchetti, Bertini, Rosato (dal 91' Poletti), Cera, Domenghini, Mazzola (dal 46' Rivera), Boninsegna, De Sisti, Riva. Commissario tecnico: Valcareggi.

Germania Ovest: Maier, Vogts, Patzke (dal 65' Held), Beckenbauer, Schnellinger, Schulz, Grabowski, Seeler, Müller, Overath, Löhr (dal 51' Libuda). Commissario tecnico: Schön.

Reti: 8' Boninsegna, 90' Schnellinger, 94' Müller, 98' Burgnich, 104' Riva, 110' Müller, 111' Rivera.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile