Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Messi: "Argentina favorita per la Copa America ma non vinceremo camminando"

Messi: "Argentina favorita per la Copa America ma non vinceremo camminando"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 19 giugno 2024, 12:56Calcio estero
di Michele Pavese

Lionel Messi, capitano della nazionale argentina, si appresta a vivere l'ennesima Copa América. La squadra di Scaloni, campione del Mondo in carica, è ovviamente la: "Ho sempre detto e ripeto che l'Argentina è la favorita. Siamo sempre i migliori ma non bisogna dare le cose per scontate: è così che abbiamo subito tante mazzate in passato. Oggi possiamo dire che siamo i migliori perché siamo i campioni del mondo in carica, ma ciò non significa che vinceremo questa Copa América camminando" in un'intervista su América TV al giornalista ed ex presidente del San Lorenzo, Marcelo Tinelli.

Messi ha sottolineato l'Ecuador"ha una generazione di ragazzi molto bravi, che sanno bene quello che vogliono e sono intensi" e ha anche inserito Colombia, Uruguay e Brasile nel gruppo dei favoriti . "Per questo dico che sarà una Copa America molto, molto combattuta. Il gruppo lo sa ed è consapevole che dovremo dare il massimo e anche di più per vincere ancora".

Il capitano argentino ha sottolineato il buon clima che si vive nello spogliatoio dell'Albiceleste: "Avendo vinto tanto in questi ultimi anni, abbiamo una maggiore tranquillità". Poi sul trionfo in Qatar: "Sono sempre stato grato per l'amore che ho ricevuto durante la mia carriera. Era come se tutti volessero che finisse in quel modo, che non potessi lasciare il calcio senza essere campione del mondo. E beh, grazie a Dio è stato possibile, è stata una rivincita per la sconfitta nel 2014. Ho coronato tutti i miei sogni e ho ottenuto anche di più; non avrei mai immaginato di vivere tutto questo. Penso che tutto accade per una ragione e che tutto sia scritto".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile