Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Materazzi: "Lautaro? Decide lui. È il re di Milano, come Barella e Bastoni"

Materazzi: "Lautaro? Decide lui. È il re di Milano, come Barella e Bastoni"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 31 maggio 2024, 23:23Serie A
di Ivan Cardia

"Lui sa benissimo di non poter essere il padre di tutti i ragazzi, ma è il capitano". Raggiunto a Londra da SportMediaset, Marco Materazzi parla così di Lautaro Martinez, che si appresta a firmare il rinnovo di contratto con l'Inter: "Sa il peso che lui ha nello spogliatoio. Poi penso che sia il gioco delle parti. Sarà lui a decidere e non chi gli vuol fare scegliere altre strade. Lui vuole essere il re di Milano e lo è; Lautaro, come Nicolò Barella e Alessandro Bastoni, sono ragazzi che possono camminare per Milano a testa alta e la corona in testa".

Cosa ha provato per la seconda stella?
"Bellissimo. Fa strano dirlo perché noi della vecchia guardia non dico dovremmo essere gelosi, dovremmo soffrire un po'. Invece sono stato il loro primo tifoso, hanno messo in campo una famiglia, una squadra. Già dallo scorso anno quando siamo arrivati in finale di Champions a Istanbul, dove ci è sfuggito quello che tutti noi sognavamo; quest'anno hanno chiuso il cerchio creando in loro motivazioni extra, una cosa non facile dopo una finale persa.

Extra anche perché è andata via gente che pensava di essere insostituibile e invece chi è arrivato ha dimostrato di essere più forte di chi è andato via. La squadra li ha aiutati tantissimo a integrarsi e a fare un super campionato".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile