Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, lo 0-0 col Lecce costa l'esclusione dall'Europa. Decimo posto un anno dopo il tricolore

Napoli, lo 0-0 col Lecce costa l'esclusione dall'Europa. Decimo posto un anno dopo il tricolore
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 27 maggio 2024, 00:36I fatti del giorno
di Giacomo Iacobellis

Il Napoli è fuori dalle coppe europee dopo ben 14 partecipazioni consecutive. Non ce l'hanno fatta gli azzurri di Calzona a mantenere viva la speranza battendo in casa il Lecce di Gotti già salvo da settimane, perché la gara casalinga valida per il 38° turno di Serie A è terminata 0-0 con due pali colpiti dai padroni di casa e un palo esterno colpito dagli ospiti. Niente da fare dunque per la squadra partenopea, che nel giro di un anno è passata dalla vittoria di uno Scudetto storico a un anonimo decimo posto in classifica, scandito nel pomeriggio dai fischi di tutto il Diego Armando Maradona.

L'analisi di mister Francesco Calzona in conferenza stampa
"L'uscita dalla Champions è stata un contraccolpo. Questa situazione di vincere ogni domenica ha pesato tantissimo, non abbiamo avuto la forza di vincere le partite. Abbiamo una media altissima di gol presi sulle occasioni degli avversari. Questo sicuramente ci ha creato dei problemi. Anche oggi abbiamo concesso qualcosa al Lecce, anche se creiamo tantissimo. Dimettermi? Perché dimettermi? Non sono venuto per soldi a Napoli, per quello non vedo motivo. Se avessi visto una squadra che non mi seguiva, allora... ma non è successo niente. Al centro sportivo ci sono stati solo confronti, come accade in ogni squadra. Dimettendomi avrei messo anche in difficoltà la società che mi ha scelto".

L'analisi di mister Luca Gotti in conferenza stampa
"Nel primo tempo il Napoli è partito forte, poi ci ha concesso spazi che non abbiamo saputo sfruttare. A fine primo tempo ero molto arrabbiato perché potevamo fare molto più male. Se abbiamo un merito, è quello di aver retto l'urto per tutta la partita. Gli abbiamo sempre dato fastidio, abbiamo avuto sempre quella vitalità per andare a prendere spazi e fare male. Futuro? Non abbiamo un appuntamento fissato, rimarrò in Salento qualche altro giorno per godermelo e poi ci sederemo a un tavolo con grande serenità. La visione a lungo termine ha caratteristiche in comune, non vedo grandi problemi anche se nel calcio non bisogna dare nulla per scontato".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile